Runtastic Orbit Recensione

Runtastic Orbit

Runtastic Orbit
7.5

Design e Costruzione

8/10

    Display

    6/10

      Caratteristiche e Os

      8/10

        Monitoraggio

        8/10

          Batteria

          9/10

            Pros

            • Runtastic Me
            • Design/Personalizzazione
            • Batteria
            • Monitoraggio*

            Cons

            • Cronometro
            • Prezzo ufficiale
            • Monitoraggio*

            Runtastic Orbit : Un orologio che completa l’applicazione Runtastic

            Il braccialetto da fitness Orbit è l’estensione materiale della App, tutto ciò che puoi fare con l’ applicazione, puoi visualizzarlo sul display dell’indossabile.

            sk200fz0g9wse7yerta8

            Il Runstastic Orbit è un activity tracker che è anche orologio – Ideato per chi pratica dello sport quotidiano ma vorrebbe avere la possibilità di registrare le proprie attività e fare confronti e statistiche sfruttando le funzionalità del software Runtastic.

            Il prezzo ufficiale è più alto della media con i suoi €119 Euro su Runtastic.com – mentre solo €75 Euro su Amazon è un buon compromesso per questo orologio sportivo.

            Da leggere: Smartband a confronto: La tabella comparativa

            Fondamentalmente quando si usa l’applicazione Runtastic per iniziare o registrare una nuova sessione di allenamento, l’Orbit diventa uno schermo secondario che ci mostra tutte le nostre statistiche una dopo l’altra: battiti cardiaci, calorie, distanza percorsa, tempo e media sul kilometro. La possibilità di ricevere avvisi vibranti per le notifiche, con una vibrazione del bracciale rende questo indossabile un ottimo acquisto per chi possiede già sullo smartphone l’applicazione Runtastic o sopratutto Runtastic Pro.


            Runtastic Orbit: Design e Costruzione

            runtastic_orbit_beauty-100364569-large

            Cosi come lo Xiaomi Mi Band ha un modulo di rilevamento che si può far scivolare in un comodo bracciale in plastica, anche l’Orbit della Runtastic ha scelto questo design semplice e pratico. Il bracciale della Orbit è composto da una banda in plastica dove può essere inserita la sua unità di rilevamento per una personalizzazione estrema.

            A differenza del Fitbit e del Jawbone, l’ Orbit è dotato di un piccolo display LCD ed un pulsante fisico. Questo tasto consente di scorrere le informazioni durante la fase di registrazione. Possono essere visualizzati sul piccolo schermo: passi, calorie e distanza, ritmo e battiti cardiaci.Lo schermo è però bassa risoluzione, e questo può rendere difficile la lettura. Il display scorre a blocchi ciò vuol dire che potremo visualizzare i nostri dati a rotazione – prima la distanza, poi le calorie ecc..

            Il bracciale misura 24cm circa e fino all’ultimo buco 23cm circa – ovviamente misure interne e non esterneIl bracciale della Orbit è disponibile in molti colori vivaci tra cui verde, giallo e viola ma il modello nero  si presenta come il colore più elegante.

            Da leggere: Smartwatch economici a confronto – La tabella comparativa

            La banda si allaccia strettamente al polso grazie ad una chiusura classica, e risulta comoda da indossare. Il Fitness tracker della Runtastic è completamente impermeabile, il che significa che si farà spaventare da un bagno in piscina. Naturalmente, non c’è una modalità nuoto dedicata, ma sarà comunque possibile calcolare le calorie mentre ci alleniamo in piscina.

             


            Recensione Orbit: Caratteristiche e Funzionalità

            recensione runtastic orbit

            In termini di caratteristiche, l’ Orbit Runtastic è estremamente performante. Può essere usato come un braccialetto per il fitness per le attività quotidiane registrando tutto ciò che è già possibile registrare con l’applicazione dedicata sullo smartphone. Attraverso la sincronizzazione Bluetooth con la app è possibile visualizzare: calorie, distanza, passi, ritmo attuale, ritmo medio, velocità e battiti cardiaci.

            Per i possessori di una fascia cardio come il modello Bluetooth Polar della Runtastic  ( o anche la PM 200+ della Beurer)  è possibile leggere sul display dell’orologio i battiti cardiaci, però l’Orbit comunicherà direttamente con il telefono che a sua volta comunicherà con con la fascia, quindi assicurati di avere sempre a portata di mano lo smartphone quando vuoi monitorare i tuoi bpm.

            In definitiva è di facile utilizzo e oltre alla frequenza cardiaca si può visualizzare in sequenza Durata, Calorie consumate, Distanza, Frequenza cardiaca, Ritmo attuale, Ritmo medio, Velocità media.

            Sul display dell’Orbit si può visualizzare in tempo reale anche l’andatura della corsa (min/km) sia con la versione free di Runtastic che la versione Pro. In pratica l’Orbit funziona come secondo schermo di visualizzazione per l’applicazione Runtastic sullo smartphone.E’ possibile utilizzare Orbit in modo autonomo per registrare alcune attività (calcio, calcetto, tennis ecc..) per poi sincronizzare i dati con l’app per fare statistiche e confronti. Il bracciale della Runtastic può essere utilizzato per diversi giorni senza collegarlo in Bluetooth con lo smartphone mantenendo i dati di attività. In pratica l’Orbit, se collegato al telefono funziona come un remote display mostrando i dati elaborati dall’applicazione dello smartphone, incrociati con i dati dei sensori dell’activity band.

            Da leggere: Ecco i migliori smartwatch qualità prezzo

            E’possibile usare il bracciale per tracciare attività come il nuoto in acque libere e la piscina perché è impermeabile fino ai 100Mt – ma le uniche informazioni che riceveremo dal bracciale saranno: passi ( come bracciate) distanza e calorie. Come la maggior parte delle altre bande da fitness, l’Orbit può monitorare anche il sonno – purtroppo la modalità sonno deve essere attivata e disattivata manualmente, nel malaugurato caso ci dovessimo dimenticare di disattivarla la mattina, potremmo perdere i dati sulla qualità del sonno della notte precedente.

            Il monitoraggio del sonno è in realtà estremamente completo grazie alla possibilità di visualizzazione di moltissimi dati, tra cui cicli i vari cicli del sonno profondo e leggero, la quantità di luce notturna ed i periodi di veglia. A differenza di altre bande sportive, l’ Orbit valuterà l’efficienza del sonno, attraverso un semplice calcolo della percentuale di tempo che è stato effettivamente speso per il sonno durante la notte. Per questo motivo se vogliamo registrare correttamente i nostri cicli notturni con il bracciale della Runtastic è importante attivare la modalità notte esclusivamente quando siamo prossimi ad addormentarci.

            Il Runtastic Orbit non possiede il GPS ma visto che l’Orbit è un indossabile disegnato per funzionare con l’applicazione Runtastic, quando andiamo a correre dovremmo portarci dietro sia l’Orbit sia lo smartphone per poter tracciare accuratamente il nostro percorso di allenamento tramite la localizzazione GPS.

            Il difetto più grande di questo indossabile, secondo noi di Smartwatchpro, è l’assenza di un semplice cronometro. L’orologio si può utilizzare da solo, senza usare l’applicazione ma senza un vero e proprio cronometro risulta difficile tenere il tempo dei nostri allenamenti.

            Non si può comandare il lettore multimediale direttamente da orologio, è necessario scaricare l’applicazione. Nonostante questo ripetiamo che non è necessaria una connessione costante con il telefono, l’Orbit memorizza i dati registrati fino ad una settimana.


             

            Recensione Runtastic Orbit: Notifiche, Monitoraggio e Compatibilità

            recensioni opinioni orbit

             

            Sul lato della compatibilità, l’indossabile Runtastic funziona con dispositivi iPhone: iPhone 4s / 5 / 5s / 5c / 6/6 Plus –  Dispositivi con Bluetooth® intelligente – Android con sistema operativo Android 4.3 e versioni più recenti – Windows Phone: telefoni Bluetooth® intelligente – Windows con WP 8.1 o versioni più recenti. La gestione è gradevole ed intuitiva sia per quanto riguarda dispositivi Ios e Android.

            Per quanto riguarda invece il monitoraggio delle attività, il tutto passa attraverso l’applicazione Runtastic Me. L’applicazione funziona come un calendario in modo da poter impostare un ciclo di allenamenti giorno per giorno, osservando e confrontando le statistiche. È  ora possibile visualizzare i grafici in maniera più dettagliata, dimostrando che il vero valore di Runtastic risiede maggiormente nella progettazione di applicazioni piuttosto che nella creazione di componenti hardware.

            Il contapassi non è molto accurato. Molti indossabili senza GPS hanno alcuni problemi nel conteggio dei passi, ma in questo caso l’Orbit si rileva molto poco accurato. La particolarità di questo bracciale però risiede nel fatto che  se  posizionato all’altezza della cintura, il monitoraggio è impeccabile, quasi perfetto. I sensori dell’Orbit infatti sono molto più accurati quando la fitness band viene allacciata per esempio alla cintura dei pantaloni o posizionata all’altezza dei fianchi – attraverso la funzione clip della chiusura ora è un gioco da ragazzi agganciare l’indossabile anche alle tasche dei pantaloni.

            Per quanto riguarda invece le notifiche, possiamo comodamente leggerle e visualizzarle sul display del bracciale Orbit, preannunciate da una vibrazione – è possibile anche impostare delle sveglie silenziose con la banda vibrante sempre attraverso  l’app “Runtastic me”. Naturalmente le notifiche non possono essere aperte tramite l’Orbit ma è necessario lo smartphone.

             

             


             Runtastic Orbit: Batteria e ricarica

            recensione orbit runtastic

             

             

             

            L’indossabile può essere ricaricato tramite USB,  collegato al PC o al Mac o ad una presa di ricarica. Grazie alla struttura impermeabile, la band richiede uno speciale connettore, che si aggancia magneticamente ai due contatti sul retro. La connessione magnetica non è molto forte quindi prestiamo attenzione durante l’inserimento del modulo nella ricarica.

            In termini di durata della batteria, il dispositivo può durare circa quattro giorni di uso completo con monitoraggio sonno e attività. Si tratta di una longevità impressionante rispetto alla maggior parte delle altre activity band.

            6 pensieri riguardo “Runtastic Orbit Recensione

            • 28 aprile 2016 in 0:02
              Permalink

              Questo braccialetto possiede la sveglia intelligente?

              Risposta
              • 26 luglio 2016 in 19:24
                Permalink

                Si, la sveglia intelligente è stata introdotta con recente aggiornamento e, a mio giudizio, funziona molto bene

                Risposta
            • 8 maggio 2016 in 23:27
              Permalink

              Ciao, sono alla ricerca di un prodotto da utilizzare durante le partite di calcetto, per tracciare distanza percorsa, velocità (non so se si possono calcolare, quella media e di punta) e battiti cardiaci. Possiedo uno smartphone samsung android. Su quale modello potrei puntare, senza spendere una cifra eccessiva (pensavo qualcosa sui 150€). Grazie.

              Risposta
            • 7 novembre 2016 in 8:17
              Permalink

              salve cerco un carica batteria dove trovare di questo fantastico braccialetto grazie

              Risposta
            • 31 marzo 2017 in 14:39
              Permalink

              solo a me la batteria è durata meno di 2 giorni?

              Risposta
            • 2 aprile 2017 in 23:36
              Permalink

              Ciao io da più di qualche settimana ho un orbit runtastic ma da tre giorni mi da problemi con il collegamento via Bluetooth, sapreste dirmi come resettarlo oppure trovare un modo di ricollegarlo.. grazie

              Risposta

            Lascia un commento

            Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *