Recensione Garmin Vivo Active

Garmin Vivoactive

€ Prezzo di Listino250
Garmin Vivoactive
8.1

Design e Costruzione

8/10

    Display

    7/10

      Caratteristiche e OS

      8/10

        Monitoraggio

        10/10

          Batteria

          8/10

            Pros

            • Monitoraggio
            • Batteria
            • Garmin App
            • Golf,nuoto,bici,corsa

            Cons

            • Cinturino
            • Display
            • Aggiornamenti

            Dimentica gli Android Wear, il Garmin VivoActive potrebbe essere l’unico smartwatch per gli amanti dello sport

            Prima dell’arrivo del Garmin VivoActive, lo smartwatch o meglio, la smartband, perfetta per il fitness e lo sport era solo un sogno irrealizzabile.

            recensione garmin vivoactive

            I fitness trackers tradizionali sono limitanti per alcune categorie di sport ma sopra tutto offrono funzioni di livello base che sono quasi inutili per le persone che prendono “professionalmente” la propria attività sportiva o di fitness che sia.

            Se ti piace essere attivo, uno smartwatch con un GPS integrato in esecuzione sarebbe la soluzione migliore per i corridori ed i ciclisti – ma la maggior parte di questi smartwatch risultano costosi e utili solo quando si corre sui marciapiedi. E per quanto riguarda le persone che amano più di uno sport?

            È disponibile il Garmin Vivoactive. Probabilmente il primo vero smartwatch o meglio la prima vera smartband ( migliore quindi di un semplice fitness tracker) della società Garmin. Questo indossabile promette notifiche complete direttamente sul polso e una vertiginosa serie di caratteristiche per il monitoraggio sportivo – e a €179 Euro ha anche un prezzo ragionevole. Ma è davvero l’orologio sportivo perfetto? L’abbiamo messo alla prova nella nostra recensione, continuate a leggere cosa abbiamo scoperto.


            Recensione Garmin VivoActive: Caratteristiche e Funzionalità

            recensione caratteristiche garmin vivoactive

            Prima di entrare a fondo nella questione del Vivoactive, vale la pena dare uno sguardo alla sua impressionante serie di funzionalità.

            In primo luogo, come ci si aspetterebbe da un dispositivo Garmin, l’orologio Vivoactive è dotato di una varietà di caratteristiche per il monitoraggio sportivo – e con l’aggiunta del GPS diventa ancora più interessante. Ciò significa che la corsa, il ciclismo, la marcia e il nuoto vengono tracciati con la precisione di un sistema GPS. Grazie a ciò i nostri movimenti saranno rilevati in maniera precisa e non approssimativa come accade nei dispositivi dotati solamente di accelerometro.

            Da leggereJawbone UP 3 – La guida 

            Un’interessante funzionalità che attrarrà molti appassionati di wearable sarà l’aggiunta del monitoraggio per il golf. Utilizzando il GPS integrato ed il gigantesco repository di Garmin con 38.000 corsi, potrai vantare di un orologio dedicato al golf come quelli che la Garmin produceva tanti anni fa: con metraggio della parte frontale, centrale e posteriore del green.

            Ecco riassunte le caratteristiche del Vivoactive in poche parole: È come una versione ridotta degli orologi vintage di vecchio stampo, quelli dedicati allo sport della Garmin, tutto in unico pacchetto, ma con molte funzionalità aggiuntive. Un tutto in uno con le caratteristiche essenziali, che per la maggior parte delle persone, sarà più che sufficiente.

            Oltre al monitoraggio sportivo, il Garmin Vivoactive funge anche da smartwatch e fitness tracker. Mantiene sotto controllo il numero di passi giornalieri, monitora il sonno e inoltre, ti sprona ad eseguire del movimento, durante le tue giornate più pigre – e sebbene il rilevamento non sia così approfondito come nei dispositivi Fitbit o Jawbone, per le persone che sono seriamente attive, questi piccoli dettagli non potranno contare più di tanto.

            L’ultima delle tre caratteristiche dominanti dell’indossabile Garmin Vivoactive sono le notifiche che rendono il dispositivo il primo vero smartwatch della società. Si abbina allo smartphone per fornire una serie di notifiche al polso e rappresenta, al di fuori di Android Wear, uno dei sistemi operativi incredibilmente più aperti e reattivi che abbiamo testato.

            Nell’uso quotidiano il Vivoactive può gestire messaggi di testo, chiamate, messaggi di WhatsApp, tweets, notifiche di Uber – praticamente qualsiasi cosa possa fare uno smartphone, ma sul polso. Alcuni potrebbero catalogare questa scelta di Garmin come “azzardata” poiché aggiunge altra carne al fuoco, per quando concerne la tecnologia installata sul Vivoactive ma la nostra prova su polso ha dato esiti molto positivi.

            Il Garmin Vivoactive non è l’unico smartwatch pensato per sportivi con notifiche integrate, infatti anche i modelli  Peak Basis e Fitbit Surge possono mostrare, direttamente sul polso, un incredibile numero di notifiche provenienti dallo smartphone. Certo, andare a correre e scrivere messaggi di testo su What’sApp non sarà il massimo in termini sportivi ma, avere tutte queste caratteristiche in un solo dispositivo indossabile fa sempre comodo.

            Eppure la Garmin non si mostra mai opprimente nella gestione degli avvisi. Le notifiche infatti scompaiono dopo circa 10 secondi e vengono memorizzate nel menu delle notifiche, a cui si accede con uno scorrimento a destra del display.

            Come avrai intuito dal tracking per il nuoto integrato, il Garmin Vivoactive è anche impermeabile fino a 5 ATM, il che significa che puoi tranquillamente nuotare fino a 50 m  senza avere paura di compromettere il dispositivo.


            Garmin Vivoactive Recensione Smartwatch: Design

            recensione caratteristiche garmin vivoactive

            Scorrendo la lista impressionante delle caratteristiche di questo smartwatch, sembra che Garmin abbia prodotto un dispositivo miracoloso, facendoci digerire nel migliore dei modi  il suo prezzo già scontato di €200.

            Tuttavia, quando si tratta di design, il tutto comincia a farsi più interessante.Il design dell’orologio è di per sé un grande ritorno agli orologi quadrati del 2013 ed appare compatto e misterioso come la prima generazione dei Sony SmartWatch.Il punto di forza nel design del Vivoactive, dal punto di vista visivo, è la sua relativa sottigliezza di soli 8mm, il che è impressionante. Comodità e praticità in un unico indossabile.Situato nel lunotto c’è un touchscreen LCD a una bassa risoluzione di 205 x 148, che ha una luminosità relativamente bassa se colpito dai raggi del sole, la leggibilità ne risente ovviamente.

            Il pulsante di sinistra accende la retroilluminazione per qualche istante, circa cinque secondi, molto comodo in situazioni di scarsa luminosità.È un modo per risparmiare batteria, e considerando la scarsa durata media delle batterie dei fitness tracker e degli smartwatch, è un grande vantaggio . Lo schermo a bassa risoluzione termina un lavoro di design semplice ma, nel suo complesso, accettabile. Il risultato è che, nonostante il Garmin VivoActive possa rappresentare lo smartwatch perfetto, resta un design poco coraggioso e non innovativo.

            Certo, in ogni indossabile, smartwatch o smartband che sia, l’eleganza ed il design contano, ma non porteremo di certo un Vivoactive al nostro polso per una cena galante, in questo caso potremmo optare per l’orologio Samsung Gear Best.


            Recensione Garmin VivoActive: Tracking delle Attività e monitoraggio

            recensione rilevamento tracking garmin vivoactive

            Finalmente, siamo riusciti a trovare un fitness tracker in grado di rendere veramente omaggio alle parole “monitoraggio”, “tracking” e “rilevamento”.Gli elementi di monitoraggio di questo indossabile sono un ritorno agli antichi splendori della Garmin, dove la precisione e la completezza delle informazioni e delle statistiche, fanno da padrone.

            Da Leggere: Xiaomi Mi Band a 19€ è il miglior fitness tracker

            Il tracking dei passi e ed il monitoraggio del sonno sono molto accurati e non possiamo lamentarci, anzi siamo rimasti impressionati. Ma non finisce qui, il contapassi della Garmin ci da la possibilità di impostare la quantità di passi giornalieri ed i nostri obiettivi che potranno essere modificati semplicemente attraverso l’app allegata del Vivoactive.

            Il tracking del sonno è molto semplice e intuitivo. Un comodo grafico a statistiche ci mostrerà il tempo trascorso dormendo e quanto ci si è riposati – ma sopratutto come. Per quelli che cercano un monitoraggio del sonno ancora più completo possiamo consigliare il dispositivo Withings o il Jawbone, entrambi eccellenti smartwatch per il monitoraggio del sonno, con statistiche ancora più accurate e dettagliate.

            Quando si tratta di sport, però, la musica cambia. La presenza del GPS si traduce nel fatto che le tue corse e le tue camminate saranno monitorate con precisione, con informazioni in tempo reale anche sulle distanze, proprio come ci si aspetterebbe da un orologio da corsa dedicato. Questo vale anche per il ciclismo, il nuoto e la marcia.

            Sebbene alcune delle informazioni avanzate come l’oscillazione verticale o la funzionalità VO2 MAX non interessino il 90% dei corridori, il Vivoactive soddisfa tutte le tue esigenze da runner professionista. È anche in grado di misurare la tua cadenza (passi al minuto), direttamente dal polso, che è una caratteristica insolita per gli indossabili da polso. Sicuramente un vantaggio in più.

            Il  VivoActive si sposa anche con il golf, è presente infatti nel menù di scelta dell’attività sportiva, la possibilità di selezionare il golf con statistiche e sopratutto rilevamenti unici.

            Associando il Vivoactive con un pettorale di frequenza cardiaca Garmin avremo la possibilità di ottenere informazioni ancora più accurate sui nostri battiti e sulla nostra forma fisica, e non è tutto perché associando i dispositivi Garmin avremo il rapporto di tutte le informazioni e le statistiche direttamente sul polso.


            Garmin VivoActive Recensione: L’applicazione dedicata

            orologio garmin vivoactive recensione

            Il Vivoactive si sincronizza con la app per smartphone Garmin Connect, che viene utilizzata per visualizzare i dettagli sulle attività, i passi giornalieri e le impostazioni.

            L’applicazione Garmin Connect è un enorme piattaforma soprattutto per le attività di fitness. In generale è un enorme portale online che ti permette di fare tutto: dal guadagnare dei badge, al mappare le tue corse, oltre che ovviamente, monitorare le tue attività sportive.

            L’applicazione mobile è chiaramente delineata, ponendo, sulla parte alta, le attività quotidiane di tracking e gli allenamenti individuali, in ordine cronologico, sulla parte bassa. Tutti i dati sono poi mostrati in grafici chiari, offrendo incredibili dettagli circa i tuoi allenamenti, tutto attraverso il tuo smartphone.

            Dobbiamo anche spendere qualche parola sulla sincronizzazione a prova di bomba che ci ha lasciati senza parole. Ogni volta che abbiamo avviato l’app, questa si è sincronizzata in pochi secondi. Molti dispositivi  sono dotati di sistemi di sincronizzazione claudicanti rendendo questo genere di esperienza parecchio frustrante. Il massimo dei voti quindi per il gadget indossabile della Garmin che in quanto a sincronizzazione tra smartwatch e smartphone non conosce rivali.


            Recensione Garmin Vivoactive: La durata della batteria

            recensione batteria ricarica garmin vivoactive

            Garmin dichiara una durata della batteria di tre settimane con 10 ore di tracciamento GPS, e mentre abbiamo scoperto che la vera durata è leggermente inferiore a quella dichiarata dalla casa costruttrice, un totale di quindici giorni di autonomia di uso pesante sono ottimi risultati. Una partita di golf ha risucchiato via circa il primo quarto della batteria, che ci riporta alle 10 ore di tracciamento GPS, il che significa che una giornata di trekking è ben oltre la sua portata.

            In conclusione, se sottoposto ad un uso stressante, lo smartwatch orologio Garmin può resistere anche per due settimane abbondanti permettendo anche un largo uso del GPS.

            34 pensieri riguardo “Recensione Garmin Vivo Active

            • Pingback: Fitbit Blaze Recensione |

            • 13 febbraio 2016 in 11:45
              Permalink

              Buongiorno, sono tentata di regalare questo Vivoactive al fidanzato, approfittando dela promozione Esselunga.
              Lui va in palestra (vari corsi e sala pesi) e esce a correre.
              Volevo prendere uno smartwatch con gps, cardiofrequenzimetro (so che il Vivoactive non c’è l’ha integrato ma serve la fascia) e la possibilità di rispondere alle notifiche di sms e whattsapp (col Vivoactive può rispondere?).
              Mi consigliate?
              Meglio il Moto360 Sport? Ero tentata anche dal Fitbit Surge.
              Budget 200 euro: impossibile?

              Risposta
              • 18 febbraio 2016 in 19:31
                Permalink

                No Mary impossibile no, sopratutto se lo acquisti dove diciamo noi puoi trovarlo sempre ad un prezzo minore…

                Per le caratteristiche che mi hai elencato potrebbe andare bene anche il TomTom Spark ? L’hai già visto ?

                Risposta
            • 23 febbraio 2016 in 22:47
              Permalink

              Ciao bella recensione, ho appena acquistato questo modello e ho una domanda….in fase stand by è normale che lampeggi?
              Se così non fosse credo che non funzioni bene il mio !!! ?????
              Grazie mille a presto

              Risposta
            • 1 marzo 2016 in 13:38
              Permalink

              Ciao..ottima recensione..io pratico MTB..e sarei tentato da questo garmin..lo consigliate?

              Risposta
              • 4 marzo 2016 in 14:51
                Permalink

                Luca,

                Come puoi leggere dai commenti, il Vivoactive è veramente un solido dispositivo, apprezzato dai nostri lettori! Consigliato!

                Risposta
            • 11 marzo 2016 in 9:19
              Permalink

              Salve, ero interessato a comprare un orologio sportivo , Vado a correre e faccio palestra in sala pesi. A correre vado molto spesso e mi piace essere professionale e attento a tutto. Per questo cercavo un orologio abbastanza completo, con Cardio integrato, Gps, e funzioni smarwatch ( controllo musica, notifiche ) . Però l’unico orologio ad oggi completo di tutto ciò è il fitbit surge, di cui però non vado matto , estaticamente bruttissimo. Questo vivoactive era perfetto se non fosse mancato il cardio integrato. Sapreste darmi un consiglio su cosa scegliere?
              Grazie

              Risposta
            • 31 marzo 2016 in 15:11
              Permalink

              Ciao anche io apprezzo molto la recensione, lo vorrei utilizzare quando vado in bicicletta da corsa, ma non mi è ancora chiaro se ha la possibilità di visualizzare l’altitudine e la percentuale di ascesa istantanea, quanto presente sui Ciclocomputer tipo edge 500

              Risposta
            • 2 aprile 2016 in 12:48
              Permalink

              Buongiorno,
              X quanto riguarda le attivita sportive,soprattutto il nuoto indoor,x la frequenza cardiaca ci vuole la fascia o e ininfluente?

              Risposta
            • 9 aprile 2016 in 12:38
              Permalink

              Ciao, volevo chiedere se vivoactive fa vedere anche la velocità ( min/km) durante la corsa a piedi

              Risposta
              • 13 dicembre 2016 in 10:40
                Permalink

                Ciao, si ti fa vedere quanto richiesto da te, io lo uso da un anno e devo dire che è un ottimo acquisto funziona alla grande!! te lo consiglio ……ciao

                Risposta
            • 18 aprile 2016 in 18:12
              Permalink

              Ciao, io cerco uno strumento pratico da tenere al polso che mi permetta di fare escursioni in mtb e a piedi potendo consultare una traccia GPS già caricata. É il vivoactive lo strumento giusto? Sul vivoactive é possibile scaricare parti di mappe da poter consultare??

              Risposta
              • 19 aprile 2016 in 0:50
                Permalink

                Davide,

                Il dispositivo che più si avvicina alle tue richieste in merito al mapping gps è il Garmin Epix Cartografico. Questo è uno sportwatch professionale di fascia alta. Mentre il Garmin Forerunner 920XT ha un sistema di mappe con GPS come il navigatore della macchina per intenderci ma il VivoActive non va bene per questo. Difficilmente per quello che ci chiedi troverai un dispositivo leggero e allo stesso tempo talmente tecnologico da avere un sistema di mappe integrato, almeno per ora!

                Sicuramente, Garmin e TomTom sono i marchi che in questo possono aiutarti di più.
                In ogni caso ti rimando alla nostra pagina dedicata a tutti gli orologi Garmin, dove puoi scegliere il più adatto alle tue esigenze.

                Risposta
                • 19 aprile 2016 in 12:29
                  Permalink

                  Neanche il vivoactive hr? Neanche con qualche app aggiuntiva?? Non volevo spendere un capitale e mi sembrava il vivoactive opp il vivoactive hr una possibile soluzione alternativa (considera che il mio utilizzo in outdoor non è costante ma occasionale, 10/15 uscite/anno).

                  Risposta
            • 18 aprile 2016 in 23:47
              Permalink

              Ciao x il mio fidanzato che corre e fa nuoto mi consigliate il vivoactive, il forerunner 235 o il suunto ambit3 peak con gps?

              Risposta
            • 4 maggio 2016 in 21:42
              Permalink

              Ho ricevuto in regalo il garmin vivo activ lo trovato eccellente io pratico ciclismo non riesco a capire se si può vedere in contemporanea i battiti, la velocità, ed eventualmente l orologio senza fermare il conta km. cadenza ecc.

              Risposta
              • 14 maggio 2016 in 15:37
                Permalink

                Narcos,

                Puoi farlo!

                Risposta
            • 10 maggio 2016 in 8:54
              Permalink

              Ciao, vorrei sapere se a livello di notifiche si sincronizza al 100% con i-os.. visto che in diversi smartwatch la compatibilità con iPhone é limitata. grazie

              Risposta
            • 10 maggio 2016 in 20:27
              Permalink

              Leggendo sul Vivo Active (che sembra il più completo per più sport, anche acquatici) mi dice che però ha bisogno della fascia. Vado a vedere le fasce Garmin – sono tutte impermeabili MA quelle che registrano i dati cardio sottacqua sono solo le ultime due, costosissime (100-130 euro) ma soprattutto compatibili solo con ¹Forerunner 920XT, epix™, fēnix® 3 – leggere qui :
              https://buy.garmin.com/it-IT/IT/prod512311.html
              Rimango sbigottito e con due domande senza risposta:
              1) ma scusa perché fai una fascia impermeabile se poi non registra? (3 su 5 sono così) che senso ha… forse per il 3000 siepi quando cadi nella pozzanghera ??
              2) ma come fa’ il Vivo Active a monitorare il nuoto ?
              Allora dico: boh, ci vorrà uno di quelli col sensore BPM ottico – che possono essere abbinati ad una fascia ma NON NE HANNO strettamente BISOGNO – il Fitbit Charge non può andare in acqua quindi scartato – il Vivosmart HR ed il Fitbit Surge SI… ma registrano? O no?
              scusate sembrerò allocco ma davvero non ho capito
              Leggendo sul Fitbit Surge dice “arriva fino a 5 atm” (quindi 50 m) ma la ditta dice (la recensione così riporta) di “evitare contatto prolungato con l’acqua”… COSA ?!? 5 atmosfere e poi devo evitare il contatto prolungato… mi stanno prendendo in giro vero ?!?
              Se spendo una cifra per il SURGE (e anche per il GPS di cui mi frega poco ma vabbeh) mi devono dire: 1) 5ATM quindi no problem per nuotare 2) SI, registra sottacqua, sia con fascia (dedicata) che senza – allora poi decido se comprarmela la fascia (per avere più precisione) oppure no.
              Mi potete spiegare e dare un aiuto per favore?
              sicuramente ci sarà qualcosa che mi sfugge… (sicuramente sul Vivo Active)
              Grazie mille !
              Un salutone

              Risposta
            • 10 maggio 2016 in 20:53
              Permalink

              ps. ho visto poco fa’ che esiste (forse da poco o pochissimo) il VivoActive HR – anche lui con sensore del battito al polso – potrebbe essere la soluzione al problema di cui parlavo prima? – a quanto leggo sembra essere come il Surge ma con display a colori, più completo sulle app per i vari sport e senza il problema del cinturino che molti hanno riportato, non sostituibile peraltro
              (permangono le mie domande di prima sulle fasce e sulla dichiarazione relativa al Surge..)
              ancora grazie,
              ciao

              Risposta
              • 14 maggio 2016 in 15:32
                Permalink

                Andrea,

                La tecnologia indossabile si evolve velocemente e a volte neanche noi riusciamo a stargli dietro. Il Garmin VivoActive HR è un dispositivo molto promettente e si, forse potrebbe essere la soluzione al tuo problema. Non siamo ancora riusciti ad osservarlo da vicino e stiamo ancora studiando il manuale e le informazioni a riguardo. Una recensione del Vivoactive HR è in cantiere e sarai il primo ad essere avvertito una volta pronta!

                Risposta
            • 16 maggio 2016 in 16:19
              Permalink

              Salve io vorrei acquistare uno smartwatch, sono indeciso tra il garmin vivoactive e il Tom tom runner 2 base, vorrei sapere quale è meglio prendere grazie!!

              Risposta
              • 16 maggio 2016 in 23:32
                Permalink

                Ciao Luca!

                Innanzitutto: Quali esigenze hai ? Che tipo di allenamento ? Per cosa lo vorresti usare ? Budget ?

                Cosi su due piedi il Runner 2 è un orologio propriamente da corsa con un ottimo GPS, non a caso è TomTom. Il Vivoactive non è specifico per la corsa anche se ha il GPS ma è stato uno dei primi smartwatch ad inserire profili sport diversi quindi: corsa, nuoto, bici ecc..

                Se la corsa è il tuo allenamento principale credo che ti divertirai parecchio con il Runner 2, altrimenti se a volte ti capita di praticare sport diversi e preferisci un dispositivo multisport allo vai con Vivoactive che rimane un classico molto apprezzato.

                Ti lascio una guida sui migliori smartwatch con GPS da corsa, ed un’altra guida sulla comparazione tra smartband Garmin. Buona lettura!

                Risposta
            • 31 maggio 2016 in 11:34
              Permalink

              Ciao! Bella recensione!
              Ma tra questo e il TomTom Spark quale consigliate? Precisione e velocita di fix?
              Grazie

              Risposta
            • 2 giugno 2016 in 15:27
              Permalink

              Ciao!
              Il Vivoactive si sincronizza perfettamente (notifiche comprese) anche con Windows Phone?
              Grazie

              Risposta
            • Pingback: Garmin Vivoactive HR recensione |

            • 20 agosto 2016 in 19:02
              Permalink

              Salve, sono alla ricerca di uno smartwatch + gps sui 150 euro che permetta di monitorare il windsurf. Quindi velocità max e vel. media su intervalli di 5 sec. (5, 10, 15, 30 sec.) oltre che sul singolo bordo.
              Magari sapere la velocità in nodi e non in km/h… e chiaramente vedere i percorsi sulle mappe.
              Ovviamente sarebbe meglio un dispositivo sigillato come mi pare essere il garmin vivo active e impermeabile minimo 5 atm. Esiste qualcosa ip68?
              Grazie mille
              Fabio

              Risposta
            • 22 agosto 2016 in 0:46
              Permalink

              Cerco smartwatch con cardiofrequenzimetro senza fascia per nuoto e corsa.
              Senza grandi limiti di spesa max 250 €

              Potete consigliare?
              Se design carino meglio.
              GRAZIE

              Risposta
            • 28 ottobre 2016 in 14:08
              Permalink

              Salve sono indeciso tra questo smartwatch Garmin e il Polar M400…
              i prodotti sono chiaramente diversi perchè il Polar è per un utilizzo più sportivo probabilmente…
              su amazon wharehouse se ne trovano usati e con circa 50€ di differenza si può prendere sia Garmin o Polar entrambi con fascia…il mio gionaliero sarebbe da orologio smart e invece come utilizzo sportivo sarebbe un saltuario running ma intenso tennis/palestra,cosa mi consigliate.

              grazie

              Risposta
            • 29 ottobre 2016 in 14:30
              Permalink

              Ciao! ho appena preso il vivoactive, ma ho notato che non è molto preciso sia con la ricezione delle notifiche (ne salta parecchie), ma anche per tutto il resto (ad esempio calcola i passi un po a caso), ed a distanza di neanche 5 metri dallo smartphone perde il segnale. Volevo sapere se esistono delle alternative valide, principalmente come smartwatch-monitoraggio sonno-nuoto, al vivoactive (a parte l’apple watch che è l’unico che ho trovato abbia tutte queste funzioni). Grazie!

              Risposta
            • 13 novembre 2016 in 21:55
              Permalink

              Ciao, grazie per i molti spunti. Avrei vb
              Bisogno di un consiglio per un regalo ad una ragazza, budget intorno alle 200€, sport soprattutto bici ma anche palestra e “corsette”…amante della tecnologia.
              Grazie
              Martina

              Risposta
            • 24 dicembre 2016 in 10:38
              Permalink

              buongiorno sono alla ricerca di sportwatch con gps da usare per la mtb che misuri prevalentemente chilometri percorsi, dislivello positivo e negativo volevo sapere se questo nella versione hr puo andare bene.

              Risposta
            • 20 gennaio 2017 in 15:28
              Permalink

              Vorrei comprare un contapassi (per la giornata lavorativa) ma da utilizzare anche per la corsa in estate e per allenamenti da calcio per l’inverno.
              Avevo visto questo modello GARMIN VIVOSMART HR+Fitness Band GPS.
              Che mi dite?
              inoltre, questo modello anche se ho il braccio fermo per dire in tasca “legge” i passi che faccio?
              GRAZIE 1000

              Risposta

            Lascia un commento

            Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *