Recensione Garmin Vivo Smart

Garmin Vivo Smart: L’ibrido con notifiche intelligenti ed un sistema  di monitoraggio avanzato

Il nuovo indossabile della Garmin promette notifiche direttamente sul polso insieme ad un accurato sistema di tracking.

garmin vivosmart recensione

Oggi parliamo di uno smartband di casa Garmin, il VivoSmart, un dispositivo che può regalare molte soddisfazioni sopratutto per i più esigenti. Nel complesso si tratta di un dispositivo completo, la qualità del monitoraggio dello sport non è in discussione grazie agli alti standard a cui ci ha abituato Garmin ed in più troviamo un sistema di notifiche intelligenti che non ci è dispiaciuto affatto.

Il modello VivoSmart a differenza del fratello Garmin Vivoactive offre funzionalità diverse nonostante i due modelli siamo molto simili. Con il Vivo Smart, per esempio, è stato integrato un sistema di allarme con vibrazione per le notifiche e la possibilità di skippare le tracce musicali e molto altro ancora.

Da leggere: Recensione Garmin Vivo Active

L’indossabile è ben costruito, sul piccolo display possiamo ricevere le notifiche intelligenti e sotto al cofano troviamo un sistema di monitoraggio base, ma molto accurato. Le notifiche intelligenti sullo smartphone vanno e vengono senza problemi, sopratutto grazie alla piattaforma Garmin Connect che migliora di anno in anno. Sicuramente è un dispositivo che raccomandiamo caldamente, certo il prezzo non è il suo forte, ma per €122 sono ben spesi per questo indossabile, calcolando che costa anche €50 Euro in meno che la Microsoft Band.


 Garmin VivoSmart: Caratteristiche e funzionalità

 

recensione garmin vivosmart

 

Il Garmin VivoSmart è elegante, ha uno schermo OLED touchscreen monocromatico attraverso il quale l’utente può gestire tutte le funzioni del dispositivo. L’indossabile arriva ad un peso massimo di 20,4 grammi nella versione large comprensiva dell’accessorio vivo keeper.

Attraverso questo smartband è possibile monitorare diverse attività e sessioni di allenamento, ma il tutto senza poter fare affidamento sul GPS, una mancanza che non è da poco per coloro che intendono acquistare un prodotto in grado di monitorare prevalentemente attività di corsa dove è richiesta una maggiore precisione nel calcolo di dati quali la distanza percorsa. In ogni caso l’accelerometro funziona ed anche bene ma non è come il GPS.

Da leggere: Migliori Smartwatch 2015 per rapporto qualità-prezzo

Tutte le funzioni disponibili per il Garmin VivoSmart fanno pensare ad uno smartwatch piuttosto che ad un semplice smartband, infatti sono presenti, oltre ai vari sistemi di monitoraggio, diverse notifiche intelligenti che possono segnalare le chiamate in entrata, l’arrivo di mail, messaggi di testo o notifiche riguardanti i social network. Purtroppo non c’è modo di scegliere quali di queste notifiche far ricevere allo smartband, infatti qualsiasi notifica segnalata dal proprio smartphone sarà automaticamente catturata dal VivoSmart a meno che le notifiche non siano state disattivate sullo smartphone.

Potrebbe capitare utilizzando il sistema delle notifiche che alcune di esse, già visualizzate tramite smartphone, risultino non ancora lette tramite il display dello smartband, inoltre scorrere tra i messaggi può risultare scomodo a causa del display molto piccolo, ma comunque nulla di strano per un dispositivo del genere.


Garmin VivoSmart: Design e Costruzione

recensione vivosmart smartwatch

Il design del Garmin VivoSmart è molto accattivante e vengono proposte al consumatore 5 diverse colorazioni, le quali si differenziano per il colore interno del cinturino. Il lato esterno di questa smartband sarà sempre nero, mentre il lato interno è disponibile in viola, blu, grigio, rosa e nero. Per ogni colore sono disponibili due versioni, una small ed una large, le quali si differenziano per le dimensioni del cinturino; la versione small presenta un cinturino da 127-172 mm, mentre la versione large ha un cinturino da 155-221 mm. Esclusivamente per le versioni in colore grigio ed in colore nero è poi possibile acquistare il Garmin VivoSmart completo di fascia cardio per misurare il battito cardiaco con elevata precisione. Il prezzo non varia a seconda del colore del prodotto ed è di 149€ per la versione base e di 179€ per la versione comprensiva di fascia cardio.

Lo schermo integrato in questo smartband è uno schermo OLED da 128×16 pixel che segue la forma del cinturino ed è in bianco e nero, quindi estremamente semplice nell’estetica, ma elegante ed incentrato più sulla funzionalità dello schermo stesso.

L’hai già letto ? : Qual’è lo smartwatch giusto per me ?

All’interno della confezione è incluso un cavetto USB utile per ricaricare il dispositivo o per il passaggio di dati e l’accessorio Garmin VivoKeeper, utile per rafforzare la chiusura del cinturino. Questo accessorio è lo stesso che è stato fornito a coloro che hanno acquistato un Garmin Vivofit in seguito alle numerose lamentele dovute all’accidentale apertura dello smartband durante alcune attività fisiche (evento che pare si stato troppo frequente per un dispositivo del genere) e gli sviluppatori hanno ben pensato di fornirlo di base a tutti i clienti che acquistano questo smartband per evitare problemi.


Recensione Garmin VivoSmart: Tracking delle attività e monitoraggio

vivosmart opinioni recensione

 

Il Garmin VivoSmart è abbastanza completo dal punto di vista del monitoraggio delle attività, infatti è possibile monitorare davvero tantissimi aspetti; si possono contare i passi effettuati nell’arco della giornata, la distanza percorsa durante una corsa a piedi o in bicicletta (anche se l’allenamento avviene in un luogo chiuso), le calorie bruciate durante un allenamento che possono essere calcolate in base alla frequenza cardiaca, è possibile tenere sotto controllo la frequenza cardiaca con una precisione molto elevata grazie alla fascia cardiaca disponibile con le versioni dello smartband da 179€.

Tutte queste opzioni di tracking sembrano funzionare bene e comunque sono al passo con la concorrenza. Non si tratta di nulla di eccezionale, ma è comunque da segnalare la possibilità di impostare degli obiettivi da raggiungere di giorno in giorno, magari un certo numero di passi da raggiungere nell’arco della giornata; attraverso l’applicazione Garmin Connect collegata al dispositivo è poi possibile calcolare degli obiettivi su misura per l’utente, obiettivi che possono poi essere modificati automaticamente dall’applicazione di giorno in giorno sulla base dei dati forniti durante la configurazione della stessa.

La distanza percorsa durante un allenamento non viene calcolata tramite GPS, anche perché questa funzionalità non è integrata nel Garmin VivoSmart, il che può gravare molto sulla scelta da parte di coloro che cercano un dispositivo per monitorare principalmente sessioni di allenamento come la corsa; è comunque possibile calcolare la distanza, ma tale calcolo avverrà tramite dati relativi all’accelerometro, per cui non si tratta di dati estremamente precisi.

È possibile effettuare un monitoraggio del sonno, ma non è una delle funzioni migliori di questo dispositivo, infatti questo smartband presenta funzioni base in tal senso, ad esempio è possibile sapere per quante ore si è dormito e quali movimenti sono stati effettuati durante il sonno, ma non ci sono dettagli riguardanti il sonno leggero o quello profondo; è presente una funzione di sveglia tramite vibrazione che è possibile impostare manualmente.


 Garmin VivoSmart: L’applicazione dedicata Connect

garmin connect recensione

Tutte le attività che andrete a monitorare tramite il vostro Garmin VivoSmart saranno poi visualizzate tramite l’applicazione dedicata Garmin Connect, una piattaforma accessibile sia da pc che da smartphone e che dà accesso a tutti i dati immagazzinati dallo smartband permettendo poi di condividerli sul web, e volendo anche Facebook, Twitter e chi più ne ha più ne metta.

Garmin Connect offre agli utenti un servizio completo e ben organizzato, inoltre con questo dispositivo non sarà necessario ricorrere al cavo USB per trasferire i dati dallo smartband al computer o alla smartphone, infatti il tutto sarà possibile tramite tecnologia la bluetooth, un sistema sicuramente più comodo per gli utenti.


Recensione Garmin VivoSmart: La durata della batteria

La batteria del Garmin VivoSmart può durare fino a 7 giorni secondo ciò che ci viene detto dalla casa produttrice e questo potrebbe deludere le aspettative degli utenti che conoscono altri prodotti della stessa azienda che arrivano a durare persino 1 anno come il Garmin Vivofit . Questa durata che, seppur limitata, non dovrebbe comunque essere un grosso problema, è dovuta allo schermo OLED e al sistema di notifiche intelligenti integrate in questo dispositivo. Non possiamo avere la botte piena e la moglie ubriaca, se capite cosa intendo!

Garmin Vivo Smart

Garmin Vivo Smart
7.4

Design e Costruzione

8/10

    Display

    6/10

      Caratteristiche e OS

      9/10

        Monitoraggio

        8/10

          Batteria

          7/10

            Pros

            • - Monitoraggio accurato
            • - Elegante e semplice
            • - Garmin Connect

            Cons

            • - Colorazioni
            • - Cinturino
            • - Batteria

            Lascia un commento

            Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *