Recensione Fitbit Charge HR

Fitbit Charge HR

€155 a listino
Fitbit Charge HR
77

Design e Costruzione

8/10

    Display

    6/10

      Caratteristiche e OS

      8/10

        Monitoraggio

        9/10

          Batteria

          8/10

            Pros

            • Monitoraggio completo
            • Statistiche
            • Sportivo
            • LED ottico
            • Frequenza cardiaca 24h

            Cons

            • Senza GPS
            • Cinturino
            • Display

            Un fitness tracker che sembra un supereroe. Scopriamo insieme le impressionanti funzionalità del miglior amico dello sportivo

            Il Fitbit Charge HR è un fitness tracker con dei veri superpoteri, questo è innegabile. Questo smartband offre un sistema di monitoraggio unico nel suo genere, ottimo per allenamento quotidiano, tracking del sonno e frequenza cardiaca. Basta chiedere e vi sarà dato tutto quello che uno sportivo può desiderare.

            recensione fitness tracker smartband fitbit charge hr opinioni

            Finalmente abbiamo la possibilità di scrivere una recensione su uno dei modelli di fitness tracker a cui siamo più affezionati. In questo caso infatti non possiamo parlare di un vero e proprio smartwatch, ma quantomeno di una smartband. Un dispositivo indossabile da polso con orologio integrato che però ha delle funzionalità e caratteristiche specifiche per quanto riguarda il monitoraggio ed il rilevamento dell’attività sportiva. Il Fitbit Charge HR è uno splendido mix di potenti caratteristiche e qui a Smartwatchpro.it non abbiamo dubbi nel considerare questa band tra le migliori tra le fitness trackers.

            Il prezzo ti spaventa ? Noi l’abbiamo preso scontato su Amazon, controlla regolarmente il link per controllare gli sconti attivi per questo modello.

            Con il Charge puoi impostare obiettivi ed ottenere ricompense se raggiunti, puoi anche condividere i tuoi progressi con i tuoi amici e competere con loro. L’attività sportiva è stata resa divertente con il Fitbit Charge, ora continuiamo con la nostra recensione per le sue caratteristiche nel dettaglio.


            Recensione Fitbit Charge HR : Design e Costruzione

             

            recensione opinioni fitbit charge hr

            L’aspetto generale del Charge HR è sorprendentemente elegante e si adatta praticamente con qualsiasi stile e moda, sia in ufficio o durante il fine settimana. Il cinturino è molto tecnico e comodo, e per di più è il fitness tracker più unisex che abbiamo provato.

            Il Fitbit è disponibile in una vasta gamma di colori – prugna, blu e mandarino e l’immancabile nero. Anche lo schermo è disponibile in diverse tonalità, il display infatti sarà corrispondente al colore della band. Cinturino nero – display nero e cosi via.

            Da leggere: Recensione Fitbit Surge

            Lo schermo è un display OLED monocromatico. Possiede riflessi vivaci ed è molto facile da leggere, pur essendo più piccolo rispetto ai display dei suoi rivali. La facciata della band mostra il tempo, i passi giornalieri, la distanza percorsa, le calorie, e, naturalmente, la frequenza cardiaca 24h su 24h . Tutte queste funzionalità si possono scorrere utilizzando il pulsante fisico del tracker a sinistra del modello.

            La chiusura è come quella di un normale orologio, con una piccola fibbia collegata al cinturino in caucciù. Alcuni utenti si sono lamentati per alcuni problemi di irritazione della pelle con i cinturini dei primi modelli, Fitbit dopo aver successivamente cambiato il materiale dei suoi cinturini consiglia anche di tenere sempre pulito il proprio dispositivo e di prendersi delle piccole pause durante l’utilizzo intenso per non incorrere in questi fastidi cutanei.

             

            Il Fitbit è effettivamente comodo da indossare. La band non si sente come un peso eccessivo come la banda di Microsoft, e durante la notte non ci siamo nemmeno accorti di indossarlo. Solido e funzionale ci siamo appassionati a questo bel design semplice e pulito.


            Fitbit Charge HR Opinioni: Caratteristiche e Funzionalità

            Fitbit Charge HR recensione opinioni

            Il monitoraggio è avanzato come ci si aspetterebbe da una band di categoria come questa. Ad aspettarci nella App dedicata troveremo tutte le nostre statistiche ed i nostri record, arricchiti dai dati sulla frequenza cardiaca. Il Fitbit Charge HR tiene traccia anche dei passi, delle calorie bruciate e monitora il sonno. A differenza dei vecchi dispositivi Fitbit, adesso non è più necessario inserire manualmente la modalità sleep prima di andare a dormire, il Charge ora riconosce quando ci si addormenta attraverso il record dei bpm. Non c’è bisogno di scrivere in questa recensione quanto siano accurate queste caratteristiche di monitoraggio dell’attività fisica, si percepisce fortemente che questo è un dispositivo costruito appositamente per gli sportivi, sia per chi si allena saltuariamente, sia per chi fa attività fisica professionalmente. Con questa band la precisione e l’accuratezza è assicurata. Tenendo premuto il pulsante fisico sulla sinistra, si può mettere la band in ‘modalità cronometro,’ per iniziare il rilevamento delle sessioni di allenamento.

            Un’altra importante funzionalità è l’ID chiamante, una sorta di funzione simile a quella di uno smartwatch. La band suona e vibra quando riceviamo una chiamata sul nostro smartphone, e il nome del chiamante viene visualizzato sullo schermo. Non sono presenti altre funzionalità di notifica, e a noi piace cosi, essendo già molto utile verificare se una chiamata è importante prima di

            Il Fitbit HR è resistente all’acqua fino a 1ATM, che va bene per la doccia, per una pioggia estiva ma non per la piscina. Questo ovviamente preclude la pratica del nuoto. Amanti del nuoto non temete, per voi che volete essere monitorati anche sotto una cascata d’acqua vi consigliamo un dispositivo come il Misfit Shine.


            Fitbit Charge HR: Monitoraggio delle attività

            frequenza cardiaca recensione fitbit charge hr

            Come ogni altro fitness tracker, il Fitbit Charge HR tiene principalmente d’occhio i passi e le calorie, ed è molto bravo nel farlo. Durante alcuni test i risultati sono stati i migliori di categoria per il conteggio passi.Sfortunatamente non c’è nessun GPS integrato, GPS che però possiamo trovare nel dispositivo fratello Fitbit Surge.

            Senza GPS, il tracciamento della corsa o magari di una sessione di ciclismo non sarà molto preciso in termini di distanza o ritmo – ma a differenza di altre fitness band senza GPS, ad esempio il Withings Activité o Garmin Vivosmart, il Fitbit si lascia ingannare dalle false stime.

            Da Leggere: Recensione Garmin Vivosmart

            Siamo andati a correre con il Charge HR dopo una sola ora di ricarica, utilizzando la modalità cronometro ed altre funzionalità durante il tragitto. In tempo reale abbiamo potuto consultare dati sulla frequenza cardiaca, le calorie bruciate e il tempo di allenamento, ma non abbiamo trovato i dati sulla distanza percorsa, ciò potrebbe far piacere solamente ai runner occasionali!

            Mentre molti dispositivi con GPS sono così concentrati sulla corsa o sul ciclismo, ignorano la possibilità di monitorare con precisione anche il lavoro in palestra o con i pesi. La banda della Fitbit HR è adatta anche per la palestra, infatti il cardiofrequenzimetro ottico, che utilizza un luminoso LED può “vedere” il sangue pulsare nel polso. Un plauso per questo ottimo rilevatore di battiti cardiaci, uno dei pochi in grado di monitorare 24h su 24h la nostra frequenza. La casa costruttrice ha investito molto nella progettazione di questo tracker, la tecnologia ottica con LED è l’ultimo grido infatti tra i rilevatori bpm.

            monitoraggio attività fitbit charge hr recensione

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

            Abbiamo testato le informazioni sulla frequenza cardiaca in palestra:  mentre eravamo impegnati con alcuni esercizi alle macchine, il Fitbit ha costantemente rilevato la nostra frequenza con estrema precisione e accuratezza, per questi motivi lo consideriamo il miglior smartwatch con dispositivo di rilevazione cardiaca.

            Per iniziare l’allenamento, si deve tenere premuto il pulsante laterale per avviare il cronometro. Una volta concluso l’esercizio, premere nuovamente il pulsante per interrompere il tracciamento. Successivamente, potete andare aprire l’applicazione dedicata sullo smartphone e visualizzare le prime statistiche.

            Ottime impressioni anche per il calcolatore delle calorie bruciate del fitness tracker.  Il Charge HR infatti, registrando precisamente la tua frequenza cardiaca, determina in maniera accurata quante calorie sono state bruciate. Alcune band per l’allenamento hanno solo l’accelerometro che determina la quantità di calorie bruciate, ma il modello della FitBit ha sia l’accelerometro che il cardiofrequenzimetro per una rilevazione senza pari.


            Fitbit Charge HR Recensione: Monitoraggio del sonno

            recensione monitoraggio sonno fitbit charge hr

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

            Tramite la comoda applicazione per smartphone, possiamo monitorare anche la qualità e la quantità del nostro sonno. Come abbiamo accennato, il rilevamento del sonno viene eseguito automaticamente dal dispositivo.È relativamente semplice come utilizzo. Il grafico mostra un porzione di grafico di colore blu, che è la durata del sonno. Il tempo totale è elencato nell’app, insieme alle statistiche del giorno. Il grafico non è impostato per distinguere il sonno profondo o leggero come negli altri tracker del sonno come ad esempio lo Xiaomi Mi Band , ma ci sono delle linee verticali che segnano quando, durante il sonno, ci siamo mossi o girati. Una nottata passata a rigirarci nel letto, sarà stata una nottata dove avremo dormito poco profondamente. Infatti il movimento del corpo durante la notte succede solo durante i periodi di sonno leggero.

            Da leggere: Recensione Xiaomi Mi Band

            È un rilevamento del sonno meno tecnologico rispetto alle altre funzionalità del Fitbit Charge, forse ci saremmo aspettati qualche dettaglio in più da un leader come Fitbit, ma come abbiamo più volte detto, il monitoraggio del sonno è uno degli elementi meno utili per gli gli sportivi. C’è  poco da sapere riguarda il sonno: dormite otto ore a notte e vi assicurerete un sonno molto riposante.

            Se siete desiderosi di vedere modelli dettagliati di sonno, il Withings Activité Pop o Misfit brillare farà un lavoro migliore.


            Fitbit Charge HR: Recensione dell’Applicazione dedicata

            recensione fitbit charge hr app

             

            L’applicazione proprietaria Fitbit è pulita, semplice e facile da usare. È rapida da sincronizzare, non abbiamo avuto problemi di accoppiamento neanche al primo tentativo.

            Una volta aperta l’App, ci apparirà un’ampia panoramica con tutti i dati e le statistiche del giorno, inclusi i passi, i dati sulla frequenza cardiaca, la distanza percorsa, calorie bruciate, quantità di scale salite/scese, minuti in allenamento e per la notte, il monitoraggio del sonno.

            Ci sono un sacco di metriche e grafici da scoprire e per i più esigenti esiste anche la funzione di monitoraggio e creazione di un piano o dieta alimentare. Queste informazioni devono essere manualmente inserite da noi ma avremo la possibilità di calcolare a fine settimana cosa abbiamo mangiato ed in che quantità per un migliore controllo della nostra salute. La funzione di “minuti in attività” è particolarmente utile poiché il tempo visualizzato come “in attivo” è la quantità di tempo speso nel corso della giornata con una frequenza cardiaca elevata. Maggiore è questo numero e maggiore sarà la nostra forma fisica, a grandi linee.

            Approfondendo ulteriormente le impostazioni dell’app possiamo scoprire molte opzioni di personalizzazione, tra cui la possibilità di scegliere un polso dominante per la band, e la vibrazione per la chiamata.

            Con il Fitbit Charge HR ci siamo divertiti molto  ad impostare anche obiettivi sportivi da poter condividere con gli amici o invitarli a partecipare. Le sfide sportive disponibili nella band ci permetteranno di metterci alla prova con noi stessi e battere i nostri record personali.


             

            Recensione HR : Durata della batteria

            Fitbit Charge HR recensione batteria

            Nonostante il LED ottico del cardiofrequenzimetro lavori senza sosta tutto il giorno, la durata della batteria è incredibile. Dovremmo riuscire ad ottenere un funzionamento di circa cinque giorni consecutivi con questo dispositivo. Possiamo scoprire la carica della band comodamente dall‘applicazione sullo smartphone.

            La ricarica è sostanzialmente facile da effettuare. C’è un cavo proprietario che arriva insieme alla band, questo cavetto magneticamente si può attaccare alla parte posteriore del Fitbit Charge HR per ricaricarlo.

            L’intenso utilizzo dell’HR non spaventa la capiente batteria di questo modello, stressandolo al massimo, quattro giorni di durata sono garantiti.

            21 pensieri riguardo “Recensione Fitbit Charge HR

            • Pingback: Garmin VivoSmart HR recensione - Anteprima |

            • 9 dicembre 2015 in 16:23
              Permalink

              Salve a tutti… complimenti vivissimi per questo sito fantastico! Sono in procinto di acquistare un Fitbit Charge HR e non vorrei scoprire, una volta acquistato, che a breve uscrà un nuovo modello. Ne sono previsti a brave? Altra domanda… ho letto le vostre recensioni anche sul nuovo Polare A360… sembrerebbe quasi migliore del Fitbit Charge HR? O mi sbaglio? Grazie e complimenti ancora.

              Risposta
              • 10 dicembre 2015 in 15:28
                Permalink

                Leonardo,

                Grazie per i complimenti, ogni giorno cerchiamo di condividere con i nostri lettori articoli e contenuti di qualità.
                Riguardo alla tua domanda, sia il Fitbit che il Polar sono due ottimi activity tracker e molto dipende dall’utilizzo che vuoi farne.
                Quale sport pratichi ? Quale utilizzo pensi di farne ?

                Risposta
                • 10 dicembre 2015 in 17:55
                  Permalink

                  Pratico principalmente tennis e boxe… per il secondo purtroppo visto la presenza di guantoni è dificile indossare uno smart-watch. Per il tennis invece le cose cambiano… non è comodissimo, però si può fare. In molti giocano a tennis con l’orologio, anche se io non sono uno di quelli credo che con l’acquisto di uno dei due modelli sopracitati lo diventerò presto! Le cose che mi attirano di più del Polar rispetto al FitBit sono lo schermo più grande, la durata della batteria e le notifiche smart.

                  Risposta
            • 10 dicembre 2015 in 17:31
              Permalink

              5 giorni di carica di fitbit charge ur sono ” incredibile durata della batteria (5 giorni)” mentre la vostra recensioni del garmin vivosmart hr (diretto competitor del fitbit charge hr) ”delude nella durata” perché dai 7 giorni dichiarati ne fa 5, ma in più ha le notifiche di sms e email che il fitbit nn ha. Durano uguali e hanno giudizi diversi mah…

              Risposta
              • 12 dicembre 2015 in 13:26
                Permalink

                Denrello,

                Durano uguali ma hanno giudizi diversi perché il metro di giudizio è diverso. I dispositivi Fitbit non hanno mai brillato per longevità di batteria, mentre la Garmin ha sempre puntato, anche per quanto riguarda il marketing, sulla durata dei suoi sportwatches. Considerando quindi lo storico, e sopratutto quanto dichiarato dalla casa costruttrice, ci saremmo aspettati 7 giorni di autonomia piena!

                Risposta
            • 30 dicembre 2015 in 1:33
              Permalink

              davvero un sito ben fatto…avevo una domanda per voi…quale smartwatch/smartband è miglior per registrare il sonno? in realtà sul sito della Fitbit il charge Hd ha anche la modalità sensibile di rilevazione del sonno e poi monitora il battito anche durante la notte (forse hanno aggiornato l’app?), inoltre leggevo che l’UP3 ha dei sensori di bioimpedenza e un buon programma del sonno…a me serve principalmente per monitorare il sonno e capire se i miei risvegli notturni sono collegati con qualche aumento della frequenza cardiaca. Grazie

              Risposta
            • 12 gennaio 2016 in 8:41
              Permalink

              C’è uno smartwatch per monitorare il tennis ? Se si quale è il migliore? Grazie

              Risposta
            • 13 gennaio 2016 in 19:25
              Permalink

              Buongiorno,
              io uso il fitbit HR da qualche mese, va molto bene ma devo rilevare che la batteria a me dura circa 3 giorni e che la sincronizzazione con lo smartphone dura tantissimo, a volte anche 3-4 minuti.
              Grazie per l’ottima recensione
              Marco

              Risposta
            • 11 febbraio 2016 in 18:38
              Permalink

              Acquistato fitbit hr circa un mese appositamente per monitorare il battito cardiaco, soldi buttati, altamente inaffidabile, confrontato molte volte durante attività in palestra pesi, corsa, e beach volley con più di un cardio con fascia, alcune volte ci azzecca altre, le più no. A riposo funziona abbastanza bene. in ogni caso le variazioni rapide del battito non è in grado di seguirle.
              Le altre funzioni non mi interessano perciò non le ho valutate.
              Sto pensando di chiedere lumi all’azienda produttrice, magari è difettoso.
              Cordiali saluti
              Mario

              Risposta
              • 25 febbraio 2016 in 0:15
                Permalink

                No, no, non è difettoso è proprio così. Io lo mandato indietro dopo una settimana. Per il sonno va meglio l’UP3. Per le pulsazioni, senza spendere tanto, meglio l’app Runtastic con la sua fascia dedicata.

                Risposta
            • 2 marzo 2016 in 13:19
              Permalink

              Sono indeciso su questo o se prendere il polar A360 cosa consigliate voi?

              Risposta
              • 4 marzo 2016 in 14:52
                Permalink

                Mirko,

                Che sport pratichi ? Come intendi usare il tracker?

                Risposta
            • 2 marzo 2016 in 15:56
              Permalink

              Salve ho acquistato un Fitbit CHARGE HR da una settimana e noto il seguente inconveniente (non só se è normale o un difetto): solo muovendo la mano (non dominante dove ho il Fitbit ) sulla tastiera di un pc per l’immissione dei dati mi segnala controllando il display dei passi in più (svariati passi in più essendo il mio lavoro per diverse ore al giorno) questo è normale? ho letto delle notizie sul web sul CHARGE HR anche di altre anomalie sul conta passi stando su una moto. Vi risulta?
              PS ho diversi colleghi che hanno il Garmin Vivosmart HR e il traccerà della Samsung che non hanno anomalie durante l’uso in ufficio, questo è un problema del mio CHARGE o ripeto è un “difetto” conosciuto?
              Grazie in anticipo per la risposta.

              Risposta
            • 14 marzo 2016 in 14:41
              Permalink

              Buongiorno.

              Ho letto moltissime recensioni in italiano e inglese, a seconda dei diversi siti, per capire quale è il tracker migliore per me, ma sembra che, comunque, ogni modello di tracker possegga dei pro e dei contro ai quali non saprei che peso dare in una classificazione, e la scelta si complica maggiormente.

              Io cerco un tracker che: (in quest’ordine)
              – sia da polso e quindi sottile e molto comodo da portare SEMPRE, anche sotto la doccia di tutti i giorni. Io inoltre lavoro molto all’aperto, quindi dovrebbe sopportare bene caldo, freddo e pioggia
              – sia più preciso possibile nel conteggio passi, nella distanza percorsa e nelle calorie bruciate, sia in camminata che in corsa. Io pratico entrambe e danza, quindi mi serve sapere le calorie bruciate sia in movimento che “ferma” sul posto. Ho visto che molti tracker peccano in sovrabbondanza o non ci prendono assolutamente, e ne vorrei uno più preciso possibile
              – se possibile vedere a che punto sono delle calorie della giornata per vedere quanto mi manca per arrivare alla mia meta di calorie o di passi a fine giornata

              Il tracking del sonno non è essenziale, e non mi interessa il fatto che ci si possa ricevere sopra notifiche da parte del cellulare come chiamate e messaggi. Vorrei una tracking band da portare sempre, non uno smartwatch.
              Quale modello potrei scegliere?

              Risposta
            • 1 maggio 2016 in 16:46
              Permalink

              per corsa e mtb cosa consigliate?voglio anche usarlo sotto la doccia,molto utile il gps,calorie bruciate, e monitoraggio del sonno.

              attendo una risposta

              saluti

              Risposta
              • 14 maggio 2016 in 15:38
                Permalink

                Marco,

                Il TomTom Spark lo conosci ? potrebbe essere una buona alternativa..

                Risposta
            • 6 maggio 2016 in 17:51
              Permalink

              Buona sera,
              ho appena acquistato il FIT BIT HR , ma non riesco a sicronizzarlo con RUNTISTIC PRO e S-HEALTH

              Mi sapreste dire se è possibile ed in che modo?

              Grazie in anticipo

              Risposta
            • 31 agosto 2016 in 17:42
              Permalink

              Complimenti per l’articolo. Vorrei fare notare però che il fitbit charge hr NON è assolutamente impermeabile così come specifica il sito ufficiale fitbit. Per questo motivo mi orientero’ su polar a360.

              Risposta
            • 7 dicembre 2016 in 1:06
              Permalink

              Non sono d’accordo su fatto che il sonno per uno sportivo non sia importante o che sia il dettaglio meno utile. Non è tanto la quantità quanto la qualità. Che c’entra dormire 8 ore quando magari non si dorme profondamente o non si ha un sonno ristoratore. Il sonno è essenziale, soprattutto per gli sportivi, se non si dorme bene si hanno cali di prestazione fisica e anche mentale. E poi questo è un un activity o fitness tracker non uno sportwatch, per cui i dati del sonno devono essere dettagliati. Uno sportivo prende un Polar V800 o M400 ad esempio, allora in quel caso ci può stare che il tracciamento del sonno sia più “scarno” rispetto alle varie informazioni sportive.

              Risposta
            • 10 aprile 2017 in 17:35
              Permalink

              Salve. Ho un nuovo Fitbit Charge 2 e non riesco ad abbinarlo allo smartphone (Alcatel Onetouch) per poter riceve le notifiche di chiamate e msg e per poter utilizzare l’integrazione con il gps dello smartphone. Quando attivo il bluetooth sullo smartphone per cercare di abbinarlo del FitBit non c’è proprio traccia ….mentre dal notebook con Windows 10 l’abbinamento è stato efffettuato in pochi secondi.
              Avete qualche suggerimento o indicazioni di possibili incompatibilità ?

              Grazie

              Ale

              Risposta

            Lascia un commento

            Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *