Recensione Fitbit Charge 2

Fitibit Charge 2

Listino 159,99€
Fitibit Charge 2
8.1

Design e Costruzione

9/10

Display

8/10

Caratteristiche e OS

8/10

Monitoraggio

9/10

Batteria

7/10

Pros

  • HRM
  • Multi Sport
  • Notifiche chiamate/sms/calendario
  • Respirazione guidata
  • Sleep tracking

Cons

  • GPS solo con smartphone
  • No resistente all'acqua
  • Batteria consuma per lo schermo più grande

Recensione Fitbit Charge 2 di seconda generazione: il successore di un fitness tracker di successo

Il Fitbit Charge 2 si rinnova nel design senza trascurare l’aspetto tecnico e puntando a mantenere una posizione di successo sul mercato delle smartband e degli indossabili

Fitbit Charge 2

Il Fitbit Charge 2 che vedremo in questa recensione è uno dei prodotti più interessanti tra i fitness tracker in commercio, sia per il prestigio e l’affidabilità del marchio che per le caratteristiche tecniche offerte in questo dispositivo. Questo modello arriva dopo l’upgrade del Fitbit Alta HR. Moltissime parole, opinioni e recensioni sono state spese per il primo Charge, una smartband che ha riscosso moltissimo successo, portando con sè molti giudizi positivi ma anche negativi.

Il Charge 2, rispetto al Charge 1, aggiunge molte funzioni interessanti come la respirazione guidata, utile per lo yoga e la possibilità di cambiare cinturino con infinite possibilità di personalizzazione. Nella nuova versione lo schermo adesso è molto più grande e per quanto riguarda il software di tracking sono state aggiunti nuovi possibilità di misurazione con il VO2 Max. Anche lo sleep tracking è stato migliorato visibilmente.

Il Fitbit Charge 2 in offerta ha un prezzo vantaggioso di €129,99, rendendolo più economico rispetto all’Alta HR e allo smartwatch Fitbit Blaze, gli ultimi due modelli in ordine cronologico di casa Fitbit.
Mentre il Fitbit Alta HR è un dispositivo più semplice ed il Blaze punta tutto sulle caratteristiche da smartwatch, il Charge 2 offre in termini sportivi molto di più che un semplice fitness tracker.

Molti sono i diretti competitors del Charge 2 perché inquadra una grande categoria di potenziali sportivi. L’alternativa al Charge 2 secondo noi è ancora da riporre in Garmin, con il Vivosmart HR per chi non volesse il GPS e il nuovissimo Vivosmart HR Plus con GPS integrato qui nella foto. Il modello Plus ha lo stesso prezzo del Charge 2 mentre il primo costa circa trenta euro in meno.

Andiamo adesso a scoprire nella nostra recensione se veramente il Charge 2 è il degno erede del suo predecessore.

Recensione Charge 2: Design e comodità

Dal punto di vista estetico il Fitbit Charge 2 cambia rispetto al passato; come è possibile notare dalla recensione del primo Fitbit Charge, infatti, il display è aumentato migliorando nettamente la visibilità (aspetto certamente non secondario) senza però tradire lo stile elegante di questa serie di dispositivi.

Fitbit Charge 2

Anche il cinturino è leggermente diverso: è stato realizzato in una plastica più rigida ma molto più comoda e che attira meno sporco. Sulla parte esterna sono presenti delle texture molto eleganti e 12 fori per la chiusura dello stesso. Il cinturino può essere facilmente sostituito optando per soluzioni cromatiche o materiali differenti; è la stessa Fitbit che vende e distribuisce cinturini, come quelli in pelle, per rendere ancora più elegante e di tendenza questo dispositivo. L’aggancio dei cinturino è proprietario non sono quindi disponibili cinturini di altri marchi, ma Fitbit ha realizzato diverse partnership per la realizzazione di cinturini per tutte le esigenze e le occasioni.

Sul retro del dispositivo è presente il classico sensore HR (che occupa quasi tutta la parte posteriore) e il connettore per la ricarica proprietario, ovvero che per ricaricarlo bisogna utilizzare esclusivamente il cavo in dotazione nella confezione.

Fitbit Charge 2

Uno sguardo all’hardware del Fitbit Charge 2

Se per il design abbiamo assistito a una sorta di svolta in avanti, dal punto di vista tecnico e hardware non ci sono delle vere e proprie rivoluzioni, ma dei miglioramenti che rendono il Fitbit Charge 2 un fitness tracker decisamente valido. Entrando nel merito stiamo parlando di un dispositivo in metallo con un peso complessivo di 30 grammi, con display OLED touch con protezione in vetro, Bluetooth 4.0 LE, sensore per la rilevazione del battito cardiaco, accelerometro a tre assi e vibrazione. È compatibile con dispositivi con sistema operativo iOS, Android e Windows Phone. Notiamo fin da subito l’assenza del GPS (ma utilizza quello dello smartphone) e della certificazione per la protezione dall’acqua, forse due punti critici di questo fitness tracker.

Per quanto riguarda la batteria il Fitbit Charger 2 ha un’autonomia di circa 5 giorni se utilizzato come contapassi e per visualizzare le notifiche; in modalità fitness tracker si perde qualcosa e l’autonomia cala a 3 o 4 giorni.

charge 2 recensione

 

Recensione Charge 2: Il tracking dell’attività fisica

Dopo aver fatto familiarità con il design e compreso quali sono, sulla carta, le potenzialità del Fitbit Charge 2 vediamo come risponde durante una sessione di allenamento. Direttamente dal display e dal tasto laterale è possibile scorrere tra i vari menù e impostazioni e scegliere la modalità di allenamento desiderata. Ne sono disponibili 7 ovvero corsa, tapis roulant, ellittica, esercizio libero, yoga, bicicletta e sollevamento pesi; tenendo premuto il tasto laterale si avvia il tracking dell’attività fisica.

Con un semplice tap sul display sono visualizzabili i passi compiuti, le calorie bruciate, i minuti di attività e il battito cardiaco la cui lettura istantanea è avviabile utilizzando il tasto fisico a destra del display.

Sono inoltre presenti degli utili consigli di respirazione, anche per contrastare lo stress, il cronometro, la sveglia e il monitoraggio del sonno che si basa sulle rilevazioni compiute sul battito cardiaco.

 

Fitbit Charge 2

Il software

Anche per quanto riguarda il software e l’app per smartphone il Fitbit Charge 2 si è migliorato notevolmente rispetto al passato. Con la nuova app sono disponibili grafici e informazioni più dettagliate e ancora più precise; inoltre si possono definire gli obiettivi che si vogliono raggiungere e ricevere notifiche quando trascorre troppo tempo senza compiere qualche tipo di attività.

Un aspetto molto interessante e motivante è la funzione ‘sfida’. Si può partecipare a delle sfide di allenamento alle quali far partecipare i propri amici con i quali confrontarsi e migliorarsi confrontando anche le proprie prestazioni in un arco di tempo prolungato.

Il firmware del fitness tracker Charger 2 è giunto alla versione 22.53.4 nel quale sono state migliorate le informazioni e le funzionalità per il monitoraggio del sonno.

L’app Fitbit

A rendere davvero completo e valido il Fitbit Charger 2 è l’applicazione per smartphone. Come abbiamo anticipato l’app è stata molto migliorata, rendendola davvero completa e dettagliata. È un’app completa anche perché non monitora solo il Charger 2, ma possono essere sincronizzati anche altri dispositivi (come il Fitbit Surge o il Fibit One) e seguire in un’unica schermata tutte le attività compiute.

App Fitbit

Durante tutto l’arco della giornata l’applicazione monitora la propria attività fisica registrando le distanze compiute, i temi e la velocità. Il controllo dell’app può avvenire sia manualmente ma anche tramite invio di comandi vocali, gestendo le funzioni senza l’utilizzo delle mani.

L’aspetto social e sociale non è legato solo alla modalità ‘sfida’ di cui abbiamo parlato prima, ma è possibile condividere i traguardi raggiunti sul proprio profilo Facebook (o inviando una mail) e conoscere altri utenti che stanno utilizzando dispositivi Fitbit con i quali condividere le proprie informazioni e trucchi, consigli e suggerimenti per un allenamento più intenso ed efficace.

Mangiare bene per vivere bene e allenarsi meglio

L’app Fitbit, inoltre, ha al suo interno una serie di sezioni per il controllo e il monitoraggio dell’alimentazione. Oltre alla possibilità di connettere alcuni dispositivi wireless specifici (come la bilancia intelligente Aria), si possono inserire manualmente i dati relativi al proprio peso, alla quantità d’acqua bevuta, fino alle calorie assunte (utilizzando il comodissimo scanner per i codici a barre che registra in automatico tutte le info utili). Prendendo in considerazione tutti questi dati l’app fornisce delle importanti indicazioni per migliorare la propria alimentazione e, quindi, potenziare e non vanificare l’allenamento.

L’app per il Fitbit Charger 2 è disponibile per dispositivi Apple, Android e Windows Phone.

Avvisi e notifiche del Fitbit Charge 2

Il Fitbit Charge 2 riceve e mostra anche le notifiche delle chiamate in arrivo e degli avvisi del calendario. Per quanto riguarda i messaggi si può impostare una sola app tra cui Messaggi, Skype, Messenger, WhatsApp o Hangouts.

Una nuova esperienza di respirazione guidata

Una delle caratteristiche e delle funzioni che ci ha più colpito e abbiamo particolarmente apprezzato nel Fitbit Charger 2 è quella relativa agli esercizi di respirazione. Come viene dettagliatamente spiegato nella pagina del blog Fitbit l’obiettivo è quello di fornire un valido aiuto negli esercizi di respirazione. Nonostante respirare è una pratica scontata con alcune semplici tecniche c’è la possibilità di ridurre lo stress, l’ansia e la pressione sanguigna. Ecco allora che il Fitbit Charger 2 offre una nuova esperienza di respirazione guidata, con sessioni di respirazione specifiche e personalizzate basate sulle frequenza cardiaca.

Fitbit Charge 2
Fitbit Charge 2 e Fitbit Charge

Fitbit, una grande famiglia di smartband

Fitbit, ovviamente, non è solo Charge 2, ma un mondo molto più ampio di smartband e di dispositivi per il monitoraggio dell’attività fisica. Non solo professionisti, tanto che uno degli obiettivi dell’azienda è quello di fornire prodotti in grado di “migliorare la tua forma fisica in qualsiasi attività quotidiana”. Dal sito ufficiale Fitbit è possibile trovare maggiori informazioni sui vari dispositivi.

Fitbit tiene traccia di tutta la tua giornata, tra cui attività fisica, allenamenti, alimentazione, peso e sonno, per aiutarti a trovare la forma perfetta, stimolarti e arrivare a risultati straordinari passo dopo passo” ed è possibile confrontare i diversi modelli per individuare quello più adatto alle vostre esigenze.

Guarda il confronto approfondito tra i Fitbit Blaze e Surge per scoprire qual è il migliore

Fitbit Charge 2

Conclusioni

Complessivamente il Fitbit Charger 2 è un fitness tracker che mantiene le promesse e soddisfa a pieno per il lavoro svolto. È un dispositivo elegante da tenere al polso in qualsiasi circostanza e con qualsiasi tipo di abbigliamento che registra costantemente tutto ciò che facciamo.

Tra gli aspetti rilevati di questo modello abbiamo particolarmente apprezzato la presenza di consigli utili sia sull’alimentazione, ma anche e soprattutto sulla respirazione. Considerare unitariamente, come fa il Charger 2, questi aspetti offre significativi miglioramenti alla propria salute, al proprio benessere e alla propria forma fisica.

Come fitness tracker è uno dei migliori in circolazione, sia a livello di qualità dei materiali, design e prestazioni offerte. Va altresì detto che una buona parte del successo del Fitbit Charger 2 è dovuto ad un’app veramente completa e fatta bene, utile e comprensibile sia per gli esperti che per chi si approccia alla materia per le prime volte e in maniera amatoriale.

Fitbit Charge 2

In realtà ci sono delle lacune, che possono essere considerate più o meno gravi. La prima è la mancanza del GPS e la seconda della protezione dall’acqua (che non siano schizzi accidentali). Se per il primo aspetto si risolve abbastanza agevolmente sfruttando il segnale GPS dello smartphone (che quindi va portato sempre con sé), il secondo è una pecca che in molti lamentano e che sembra rovinare un po’ l’entusiasmo nella valutazione di questo fitness tracker. Anche perché, nonostante sia un ottimo dispositivo per monitorare il proprio allenamento, con questa lacuna vengono tagliati fuori tutti quegli sport in acqua, come il nuoto.

Il Fitbit Charge 2 è in vendita in sei colori differenti: blu, nero lavanda, nero canna di fucile, prugna e verde acqua in due misure S (14-17cm) e L (17-20.5cm).

Per tutti gli altri prodotti a marchio Fitbit scopri le nostre recensioni per i dispositivi Fitbit Alta, Fitbit Blaze e Fitbit Surge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *