Recensione Fitbit Ace: smartband per la salute dei bambini

Fitbit Ace

Fitbit Ace
7.5

Design e Costruzione

8.0 /10

Display

6.0 /10

Caratteristiche e OS

8.0 /10

Monitoraggio

7.0 /10

Batteria

8.5 /10

Pros

  • Design ergonomico
  • Facile da usare
  • bambini 8+ anni
  • Parental control

L’Organizzazione Mondiale della Sanità denuncia il pericolo per la salute degli stili di vita e alimentari dei bambini; ecco in cosa consiste l’aiuto fornito alle famiglie con il Fitbit Ace

Fitbit Ace
Fitbit Ace

Abbiamo già visto alcuni modelli di smartwatch per bambini, anticipando quello che sarebbe stato un settore nel quale molti marchi storici e prestigiosi del mondo wearable stanno puntando; torniamo ora a parlarne recensendo il Fitbit Ace. Che qualche novità era nell’aria lo avevamo intuito anche quando abbiamo analizzato l’Omate x Nanoblock, lo smartwatch che unisce aspetti divertenti per i bambini a vere e proprie funzioni da smartwatch, utili soprattutto in caso di emergenza per garantire la sicurezza dei bambini e la tranquillità dei loro genitori.

Torniamo quindi a parlare di fitness tracker rivolti al mondo dei minori con il nuovissimo Fibit Ace che sembra compiere un ulteriore passo in avanti in questo settore, applicando le funzioni tradizionali degli smartband a quelle che sono le esigenze dei bambini. La domanda che sembra essere più indicativa è: anche i bambini hanno esigenze che un dispositivo tecnologico simile può aiutare a soddisfare?

La salute dei bambini

La salute dei bambini
La salute dei bambini

La denuncia e la segnalazione del problema arriva direttamente dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che riporta come i bambini siano coinvolti in importanti e gravi problemi di salute, principalmente quelli legati all’obesità. L’obesità infantile è un problema particolarmente sentito negli Stati Uniti (dove ha sede anche l’azienda Fitbit), ma anche nel resto dei Paesi occidentali (anche in Italia) i tassi di crescita di questo fenomeno fanno riflettere, sollevano preoccupazione e inducono a trovare delle alternative. Fibit Ace prova a essere una di quelle.

La questione dell’alimentazione, legata a stili di vita eccessivamente sedentari e poco salutari, anche e soprattutto per le nuove generazioni, è argomento di atroci discussioni, spesso delegate alle ideologie e alle prese di posizione preventive, rispetto a un’analisi reale del problema. La questione è sicuramente complessa e mette in gioco anche il ruolo educativo della società e delle famiglie, in un momento storico molto delicato e fragile; ma rimane il dato crescente di un problema che va affrontato più che gestito.

Su queste basi e su queste valutazioni Fitbit ha deciso di scendere in campo con il Fibit Ace. Durante la presentazione del dispositivo è stato anche ricordato come, secondo una ricerca condotta dal National Institutes of Health, i giovani dai 9 ai 15 anni ogni anno diminuiscono di circa 40 minuti il tempo dedicato all’attività fisica.

Ecco quindi la scelta di realizzare dispositivi indossabili per tutta la famiglia, in modo che sia i genitori che i figli possano affrontare seriamente e insieme il problema del benessere fisico muovendosi di più. Su queste premesse e su questi obiettivi l’azienda con sede a San Francisco mette a disposizione il Fitbit Versa per gli adulti e il Fibit Ace per i bambini. Conosciamolo meglio.

Com’è fatto il Fibit Ace

Il design

Design Fitbit Ace
Design Fitbit Ace

Guardandolo il Fibit Ace non mostra particolari novità dal punto di vista estetico, tanto che il design ricorda molto quello del Fitbit Alta HR. Il corpo dello smartband è piuttosto solido anche per resistere alla poca attenzione che un bambino dai 8 anni in su potrebbe riservargli. Il cinturino, disponibile in due differenti varianti cromatiche (Power Purple ed Electric Blue) e in elastomero flessibile con fibbia in acciaio inossidabile, è regolabile e si adatta a polsi che hanno una circonferenza tra i 125mm e i 161mm e una larghezza di 15mm. Anche per quel che riguarda il cinturino non troviamo novità rilevanti ed è simile a precedenti modelli a marchio Fitbit.

 

Il display

Display Fitbit Ace
Display Fitbit Ace

Il display di tipo OLED monocromatico del Fitbit Ace permette di scegliere tra dieci differenti quadranti tramite i quali visualizzare l’orario e la data, ma soprattutto i progressi fatti e ricevere le notifiche per svolgere le attività programmate per mantenersi in forma.

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche tecniche Fitbit Ace
Caratteristiche tecniche Fitbit Ace

Entrando più nello specifico di com’è fatto il Fitbit Ace scopriamo che è dotato di motore a vibrazione, accelerometro a 3 assi, Bluetooth 4.0, batteria che garantisce un’autonomia di circa 5 giorni (con un tempo di ricarica di circa due ore) e una memoria interna sulla quale salvare i dati di tutti i propri movimenti per 7 giorni e i dati totali dell’attività quotidiana per 30 giorni. Inoltre il Fitbit Ace è resistente all’acqua con certificazione IPX7, ma non può essere utilizzato al mare o in piscina.

Funzionalità

Funzionalità Fitbit Ace
Funzionalità Fitbit Ace

La parte più interessante del Fitbit Ace è quella relativa alle funzionalità. Nonostante per molti aspetti sia simile ai modelli ‘da grandi’, il Fitbit Ace è una versione ‘ridotta’ che funziona indipendentemente dallo smartphone, ma può ricevere notifiche dallo stesso qualora i bambini ne possedessero uno.

Tra le funzionalità più importanti del Fitbit Ace troviamo la misurazione dei passi compiuti ogni giorno e la qualità del sonno. Per quel che riguarda l’attività fisica quotidiana possono essere impostati degli obiettivi (al raggiungimento dei quali si ottengono delle medaglie) o sfidare i propri amici che hanno un Fitbit Ace al polso. Sul display del dispositivo si ricevono le notifiche per ricordare di restare in movimento.

Tutti i dati rilevati vengono salvati all’interno dell’App Fitbit (con modalità diverse di accesso tra il genitore e il bambino) dalla quale è possibile monitorare i progressi fatti e avere una panoramica completa sulla quantità e qualità della propria attività fisica. Il Fitbit Ace si sincronizza in maniera automatica sia con i dispositivi Android che con quelli iOS permettendo di ricevere sul display dello smartband anche le notifiche delle chiamate in entrata.

La privacy

Privacy Fitbit Ace
Privacy Fitbit Ace

Un aspetto spesso controverso e ancora non del tutto risolto (e che potrebbe creare problemi dal punto di vista giuridico in base al Paese in cui ci si trova) è quello legato alla privacy. Il Fitbit Ace funziona tramite un account familiare dove ogni impostazione e configurazione è affidata e gestita da un account di un adulto. Il bambino non può modificare tali impostazioni ma riceve solamente le indicazioni su ciò che può fare e, così come i propri genitori, vedere i progressi fatti.

Per quel che riguarda gli Stati Uniti la creazione dell’account per l’utilizzo del Fitbit Ace è conforme agli standard sulla protezione della privacy online dei minori (COPPA); per creare l’account è necessario il consenso dei genitori. Una volta che il bambino raggiunge l’età legale in cui per legge può esprimere il suo consenso, l’account Fitbit esegue automaticamente l’upgrade e il bambino ha accesso a tutte le funzioni e le misurazioni sulla sua salute e per qualsiasi modifica non dovrà più passare attraverso l’approvazione dei suoi genitori.

Prezzo e conclusione

Conclusione Fitbit Ace
Conclusione Fitbit Ace

Il Fitbit Ace è in vendita sul sito ufficiale Fitbit ad un prezzo di 99.99€. Complessivamente si tratta di un dispositivo molto interessante se si tiene conto dell’obiettivo che si prefissa di raggiungere. Non è, a livello di caratteristiche tecniche, il dispositivo più evoluto della famiglia Fitbit (per questi rimandiamo alla nostra guida alla scelta del dispositivo Fitbit più adatto alle singole esigenze), ma è il migliore orientato alle esigenze di salute di un bambino.

Come abbiamo anticipato la questione della salute dei bambini, del loro stile di vita sedentario e delle abitudini alimentari scorrette è molto delicato e che coinvolge anche le scelte educative e le necessità delle singole famiglie. Non si tratta di esprimere giudizi di merito ma di individuare soluzioni e strumenti che realmente possano aiutare in questa direzione.

Valutazione Fitbit Ace
Valutazione Fitbit Ace

Può forse apparire anomalo ed eccessivo mettere al polso di un bambino di 8 anni un dispositivo wearable, ma è altrettanto anomalo ed eccessivo che questi bambini e ragazzi non abbiano o abbiano una vita sociale e atletica molto limitata. Ecco quindi che se l’idea è quella di risolvere il problema della salute dei minori mettendogli al polso uno smartband il fallimento di tale scelta appare subito evidente. Se, viceversa, un dispositivo come il Fitbit Ace può aiutare le famiglie a far crescere i propri figli in maniera sana, magari mettendosi essi stessi in gioco in prima persona, ecco allora che può essere una scelta utile e vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.