Garmin Forerunner 15 Recensione

Garmin Forerunner 15

Garmin Forerunner 15
7.3

Design e Costruzione

7/10

Display

6/10

Caratteristiche e OS

8/10

Monitoraggio

8/10

Batteria

9/10

Pros

  • GPS
  • HRM con fascia
  • Facile da usare
  • Batteria Longeva
  • Activity Tracker

Cons

  • Display bassa risoluzione
  • No wireless
  • Manca oscillazione verticale

Recensione Forerunner 15 Garmin: Uno sportwatch per principianti con caratteristiche da professionisti

L’orologio numero 15 della Garmin integra GPS e funzioni ad alto livello, sistema cardio HRM in primis, il tutto in uno smartwatch semplice dal prezzo ragionevole

opinioni recensioni forerunner 15

Lo smartwatch, o meglio lo sportwatch Garmin Forerunner 15 è oggetto oggi della nostra recensione. In questo orologio non può ovviamente mancare il GPS, ma insieme al sistema di posizionamento satellitare abbiamo ritrovato caratteristiche che potrebbero far felice moltissimi runners, come il monitor di frequenza cardiaca, considerando anche il prezzo molto abbordabile.

Il Garmin 15 fa parte della serie Forerunner, appunto per tutti gli appassionati di corsa, ma non solo, come ci ha abituato spesso la casa costruttrice i suoi dispositivi ben si adattano a molte tipologie di sport e attività ma anche alla vita quotidiana, come il Garmin Vivosmart HR o il “tuttofare” multisport Garmin Vivoactive 

Quando parliamo di prezzo ragionevole, parliamo effettivamente di un orologio che si presenta al prezzo ufficiale di €180 euro, uno dei più economici della Garmin. Al momento della scrittura è possibile acquistare il Forerunner 15 al miglior prezzo online a €153,14 euro con fascia cardio esterna  .Entriamo quindi nel dettaglio di questa recensione con le opinioni su questo piccolo compagno sportivo.

 


Garmin Forerunner 15: Design e Costruzione

garmin 15 design

L’FR15 è disponibile in vari colori, tra cui blu e nero, viola, rosso, azzurro e nero e verde ed è anche disponibile in due taglie: Large e Small. Essenzialmente però lo smartwatch si differenzia per la presenza o non di una fascia cardio esterna. Se già siamo in possesso di una fascia ANT+ non sarà necessario acquistare il modello con fascia cardio inclusa.

Non ufficialmente, la scelta della grandezza dello sportwatch, Large o Small, dipende dal genere di chi lo indossa, se l’orologio dovrà essere indossato da una donna sarà meglio scegliere il modello piccolo, mentre per un uomo è consigliabile il modello Large. Le dimensioni dell’FR15 sono identiche a quelle del Garmin Forerunner 10 che è sostanzialmente lo stesso modello, ma senza tracker della frequenza cardiaca. In generale l’orologio risulta comodo al polso anche per i materiali di costruzione: il cinturino è in plastica dura ed ha una forma ergonomica, cosi come quella della cassa che assume una forma rettangolare. Il display non è touchscreen anche se non ne sentiamo la mancanza, coperta completamente dalla presenza dei quattro tasti fisici posizionati all’estremità di ogni angolo dell’orologio.

 


Garmin FR15 Caratteristiche e funzionalità

Come accennato all’inizio della recensione, il Garmin Forerunner 15 ha caratteristiche semplici ma complete e l’usabilità è alla portata della maggior parte dei runners principianti.

Le principali funzionalità possono essere riassunte in questi punti chiave:

  • Tracker dei battiti cardiaci: lo smartwatch integra un monitor di frequenza cardiaca che calcola i nostri battiti durante il movimento grazie ad una fascia cardio esterna ANT+
  • Tracciamento GPS: Ovviamente non poteva mancare il sistema di posizionamento satellitare che aiuta anche nel monitoraggio della cadenza o velocità oltre a poter creare una mappa dei nostri percorsi di corsa sulla piattaforma Garmin Connect
  • Record Personali: Con l’FR15 abbiamo la possibilità di impostare degli obiettivi personali e l’orologio ci avvertirà ogni volta che supereremo questi records
  • Activity Tracking: Anche senza andare a correre, lo smartwatch Garmin sarà in grado di monitorare passi, distanza, calorie ed è anche disponibile attivare degli alert o avvisi di inattività per stimolarci dopo molto tempo passato senza movimento
  • Resistenza all’acqua: Piove ? Allora niente corsa. Questo non è il caso del Garmin Forerunner 15 che essendo resistente all’acqua ( non completamente impermeabile) resisterà agli acquazzoni incontrati durante l’allenamento
  • Foot Pod: Possiamo sincronizzare l’orologio Garmin con un sensore da scarpa o Foot Pod per avere statistiche ancora più accurate su passi e cadenza, e distanza percorsa. Il Foot Pod è particolarmente utile per l’allenamento indoor su tapisroulant o in palestra in generale.

 


Garmin 15 Caratteristiche specifiche per la corsa

opinioni garmin 15 corsa

Prima di iniziare a correre sarà necessario attivare e cercare il segnale GPS, per fare questo basta premere il tasto di colore blu sull’angolo in alto a destra dell’orologio. Il segnale sarà trovato dopo circa 5 secondi, anche se molto dipende dalle condizioni esterne e appena trovato possiamo iniziare la sessione di running.

Dopo aver agganciato il GPS, lo smartwatch inizierà la ricerca per la cinghia della frequenza cardiaca precedentemente associata e del footpod nel caso sia disponibile. A questo punto sarà sufficiente premere nuovamente il pulsante blu per avviare la registrazione dell’ attività. Da qui basterà passare in una delle tue due pagine del display di visualizzazione che è semplicemente una schermata che mostra alcune metriche di esecuzione, come il ritmo, velocità, distanza, tempo, calorie, ecc …

Sarà possibile visualizzare esclusivamente due metriche durante la corsa, questi sono gli accoppiamenti che possono essere mostrati sullo schermo:

  • Cadenza / Distanza
  • Cadenza / Calorie
  • Distanza / Calorie
  • Tempo / distanza
  • Ora / Cadenza
  • Tempo / Calorie

Come nella maggior parte degli orologi è possibile creare degli intervalli d’allenamento. Questi intervalli sono spesso utilizzati per marcare parti di allenamento, come riscaldamento, scarico, o defaticamento oppure  sarà possibile impostarli in base alla distanza in metri o kilometri.

Il Forerunner 15 ha anche alcune opzioni per aiutarci a mantenere il ritmo durante una gara o un semplice allenamento. Come ? Attraverso la selezione di avvisi o alert automatici che scatteranno dopo un determinato periodo di tempo o distanza. Questa caratteristica è molto utile quando il nostro allenamento è diviso in parti di corsa, camminata, corsa veloce, scatti e via dicendo.Questi avvisi sul FR15 sono solo basati sul tempo e consentono di specificare anche i secondi dell’avvertimento.

Per quanto riguarda invece l’allenamento indoor, in palestra magari, ovviamente non avremo  a disposizione il sistema GPS, ma sarà comunque possibile registrare le calorie bruciate, con molta accuratezza, se abbiamo collegato la fascia cardio esterna.

 


Forerunner 15 HRM Monitor battiti cardiaci

recensione forerunner 15 cardio

Il Garmin Forerunner 15 è compatibile con la fascia cardio HRM per la rilevazione dei battiti cardiaci, ma solo con i modelli ANT+ quindi prestiamo attenzione. L’orologio può essere acquistato sia con fascia cardio inclusa oppure no, a noi la scelta.

Con la fascia toracica la precisione del sistema HRM è molto accurata, e la Garmin ha integrato alcune accortezza per migliorare la nostra esperienza d’allenamento: ad esempio, ed è una cosa che non vediamo tutti i giorni, è possibile impostare direttamente sull’orologio il proprio massimale di frequenza cardiaca prima di iniziare la corsa.

È inoltre possibile impostare le zone di frequenza cardiaca dove desideriamo allenarci , e saremo accompagnati da un allarme o da un avviso al superamento della zona di frequenza cardiaca precedentemente selezionata. Il sistema di monitoraggio è meno intuitivo di quello del Polar V800, ma questo non ci preoccupa più di tanto. Il sistema di monitoraggio risulta comunque più facile da usare insieme alla piattaforma Garmin Connect dove è più facile impostare i valori cardio desiderati.

 


Forerunner 15 e sincronizzazione Garmin Connect

garmin connect forerunner 15

 

Per sfruttare completamente lo sportwatch Forerunner 15 sono necessari due software per la visualizzazione e l’elaborazione dei dati di allenamento.  Il primo è il sistema Garmin Express che viene utilizzato per verificare la presenza di aggiornamenti del firmware e sincronizzare i dati sul sito di Garmin e sull’applicazione per smartphone . Il software Garmin Express è disponibile gratuitamente per tutti gli utenti Windows e Mac indistintamente.

La seconda applicazione necessaria è invece la classica piattaforma Garmin Connect, che è il servizio cloud della società Garmin per la visualizzazione, l’analisi e la condivisione dei dati di allenamento personali. Al sistema Garmin Connect si può accedere sia tramite Ios che Android, o in alternativa attraverso il sito web della società tramite computer. Da qui è possibile visualizzare le informazioni dettagliate sulle attività appena concluse, creare piani di formazione e percorsi di allenamento, cosi come modificare le impostazioni del dispositivo, visualizzare i risultati e i record personali, connettersi con altri utenti Garmin, e molte altre funzionalità.

Stranamente, esiste anche un opzione nel sistema Garmin Connect per inserire manualmente l’orario in cui andiamo a dormire e quello di sveglia la mattina. Sarà poi visualizzato con un grafico piuttosto confuso i movimenti notturni nell’arco di tempo precedentemente impostato. Sotto questo punto di vista, il Forerunner 15, sembra supportare una qualche forma di tracking del sonno, ma è ancora piuttosto rudimentale.


Garmin 15 Batteria e Longevità

Una diretta conseguenza dello schermo a bassa risoluzione del Garmin 15 è che la durata della batteria è veramente longeva, garantendo fino a cinque settimane di utilizzo come activity tracker, e fino ad otto ore di utilizzo con il GPS sempre attivo e funzionante.

Il piccolo indicatore di batteria, visibile sulla sinistra dello schermo, è molto comodo per sapere con esattezza la durata residua del nostra orologio. La ricarica della batteria avviene tramite cavo USB e, rispetto ad altri modelli Garmin è forse il più semplice, considerando anche la tecnologia di ricarica molto elementare.

 

4 pensieri riguardo “Garmin Forerunner 15 Recensione

  • 1 agosto 2016 in 0:32
    Permalink

    Salve, vorrei far notare che la durata della batteria non è come dichiara il costruttore.
    Spero che abbiate avuto modo di testare questo modello, se avete avuto modo di fare un’uscita di diverse ore dovreste aver notato che la durata non è di 8 ore.
    Ho usato il forerunner 15 appena comprato e con il cardiofrequenzimetro attivo non arriva appena a 4 ore. Le condizioni erano ottimali, cielo soleggiato, escursione in campo libero (il gps non ha avuto difficoltà a ricevere il segnale), a 4 ore c’è arrivato e poi si è spento.

    Peccato perché è un dispositivo valido, minimalista, ti informa sull’essenziale. Ma se si hanno esigenze superiori alla corsetta giornaliera bisogna rivolgersi ad altro.

    Mi farebbe piacere sentire opinioni diverse, soprattutto da parte vostra che recensite questi dispositivi. Non bisogna celarsi dietro al “tutto va bene” solo per simpatizzarsi il brand.

    Scusate se mi permetto, ma secondo me così facendo fate solo mala informazione, dicendo invece le cose come stanno aiutate sia l’azienda che si rende conto dell’esigenza degli utilizzatori e l’utente che viene indirizzato a scegliere un modello, anche se più costoso, più utile per I suoi scopi.

    Cordiali saluti
    Silvano

    Risposta
    • 4 settembre 2016 in 11:06
      Permalink

      Confermo quanto detto nel commento precedete. Si tratta davvero di un ottimo dispositivo per chi vuole avvicinarsi alla corsa. Tuttavia mi è capitato di utilizzarlo durante una escursione in montagna con gps e fascia cardio attive, la durata della batteria è stata di circa 4 ore, diversamente da quanto da voi recensito.

      Filippo

      Risposta
  • 15 ottobre 2016 in 13:33
    Permalink

    OK, so you abandon wife and child all the time. Not always a good thing. But, those warriors you read about, they don’t bring me and other readers pleasure, only theslemves.I’m very selfish. I came to that conclusion on the train earlier today. So I say, carry on with your writing. But ask permission first.

    Risposta
  • 4 aprile 2017 in 16:52
    Permalink

    La durata della batteria con il GPS attivo è di 3 ore 40 minuti.
    Quando collego il dispositivo per caricarlo tutto il programma di allenamento viene azzerato, il motivo non lo so. Ho chiesto a chi me la venduto e come risposta ho ricevuto “cose le posso fare io! ”
    Quando ho acquistato questo prodotto, mi hanno detto che era validissimo.

    Carmine

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *